Carte, alcol e cappa di fumo in una taverna alla Zisa: nove denunce

I carabinieri e la polizia municipale sono intervenuti in via Antinori. All'interno del locale c'erano nove persone di età compresa tra i 27 e 70 anni che ora dovranno rispondere del reato di inosservanza dei provvedimenti dell'autorità

L'incroio tra via Antinori e via Marco Polo, alla Zisa

Sorpresi a bere e giocare a carte, avvolti in una cappa di fumo, in una taverna alla Zisa. I carabinieri e gli agenti della polizia municipale hanno denunciato nove persone che si trovavano all’interno di una taverna in via Antinori, nella zona della Zisa. I nove compagni di giochi e bevute, di età compresa tra i 27 e i 70 anni, dovranno rispondere del reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità per non aver rispettato il decreto anti contagio che impone alla popolazione di restare a casa e uscire solo per comprovate esigenze. Accertamenti in corso sul locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre ieri i carabinieri e i vigili hanno denunciato 8 palermitani, di età compresa tra i 40 e i 76 anni, che giocavano a carte e bevevano birra in un garage trasformato in bettola nonostante le disposizioni del governo per l’emergenza Coronavirus. I militari li hanno scoperti in un box nel quartiere Uditore. In questo caso la polizia municipale, dopo aver terminato i vari controlli di natura amministrativa, hanno messo sotto sequestro il locale. L'intervento delle forze dell'ordine è nato dalla segnalazione di un residente che aveva notato uno strano viavai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento