Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Caccia, quattro palermitani denunciati per bracconaggio

Sono stati sorpresi a sparare nelle riserve naturali orientate di Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto. Alla fine dell'intervento gli sono stati sequestrati i fucili. Disposti nuovi controlli i numerosi comuni del Palermitano

Quattro cacciatori denunciati per bracconaggio. Si tratta di alcuni palermitani sorpresi a sparare nelle riserve naturali orientate di Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto. Nel mirino L.G.B. (54 anni), S.A. (47), D.L.M. (52) e G.R. (66), ai quali sono stati sequestrati i fucili.

Secondo quanto spiegato dagli uomini del Corpo forestale, l’attività venatoria è cominciata in un giorno feriale, non festivo come in passato. Ma nonostante ciò sarebbero stati centinaia i cacciatori che avrebbero deciso di non perdersi il consueto appuntamento annuale. Proprio per questo sono stati disposti nuovi controlli nei comuni del Palermitano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia, quattro palermitani denunciati per bracconaggio

PalermoToday è in caricamento