Cronaca

Ore contate, Dell'Utri torna a casa: sarà trasferito a Rebibbia o Opera

L'ex senatore sarà consegnato all’autorità italiane all’aeroporto internazionale Rafiq Hariri a Beirut. Gli agenti dell’Interpol lo scorteranno fino a Fiumicino. Poi verrà trasferito in un carcere d'alta sicurezza

L'esilio libanese di Marcello Dell’Utri è ormai agli sgoccioli. L'ex senatore sarà consegnato all’autorità italiane domani all’aeroporto internazionale Rafiq Hariri a Beirut. A riferirlo sono i media locali citando fonti giudiziarie libanesi, secondo le quali “le procedure dell’estradizione sia in termini legali che logistici sono state completate”.

Secondo i media locali, le autorità italiane hanno confermato l’arrivo domani a Beirut di una delegazione per prelevare Dell'Utri e riportarlo in Italia su un volo privato. L’ex fondatore di Forza Italia sarà poi trasferito in una carcere d'alta sicurezza. O a Roma (Rebibbia) o Milano (Opera). Pur avendo 73 anni, Dell'Utri non potrà ottenere i domiciliari previsti dalla legge ex Cirielli del 2005, perché il reato per il quale è stato condannato è escluso dalla lista dei benefici per gli ultrasettantenni.

Saranno le autorità libanesi a consegnarlo agli agenti dell’Interpol, che scorteranno Dell’Utri, condannato in via definitiva a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, fino a Fiumicino. L'ex senatore è stato arrestato due mesi fa, lo scorso 12 aprile a Beirut e dal 18 aprile è stato trasferito in ospedale per essere curato per un problema cardiaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ore contate, Dell'Utri torna a casa: sarà trasferito a Rebibbia o Opera

PalermoToday è in caricamento