Marcello Dell'Utri è socialmente pericoloso? Rinviata l'udienza

Lo scorso 3 dicembre il co-fondatore di Forza Italia è tornato libero dopo aver scontato oltre cinque anni di condanna per concorso esterno in associazione mafiosa

E' stata rinviata al prossimo 28 gennaio l'udienza davanti al tribunale di Sorveglianza di Milano per Marcello Dell'Utri per valutare se è socialmente pericoloso. Lo scorso 3 dicembre Dell'Utri è tornato libero dopo aver scontato oltre cinque anni di condanna per concorso esterno in associazione mafiosa.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il rinvio si è reso necessario - spiega il difensore Alessandro De Federicis - per l'assenza di alcuni documenti" nel fascicolo. Sarà il giudice Giulia Turri a decidere se applicare o meno l'eventuale misura di sicurezza della libertà vigilata per due anni con le relative prescrizioni. Al centro della contesa tra difesa e accusa c'è lo stabilire l'"attualità" della pericolosità sociale di Dell'Utri il quale non ha chiuso i suoi conti con la giustizia: ad esempio deve affrontare ancora il processo per la cosiddetta trattativa Stato-mafia che in primo grado gli ha portato la pena di 12 anni. All'udienza a porta chiuse, che si è trasformata in un semplice rinvio, non era presente l'ex senatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento