Delegazione irachena e curda in visita a Palermo per progetto Ue

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

I prossimi 27 e 28 giugno il presidente del Consiglio del governatorato di Ninawa e i rappresentanti del comune di Mosul, rifugiati a Erbil, faranno la loro prima visita ufficiale a Bruxelles  e poi a Palermo, insieme alle autorità regionali curde. L'incontro di alto livello si svolgerà nell'ambito di “Key People”, un progetto di cooperazione finanziato dall'Ue e gestito da Mediter. I lavori proseguiranno, quindi, a Palermo, dove la delegazione sarà ospite del Comune.

“Key People” intende promuovere l'inclusione sociale e l'imprenditorialità mediante il sostegno alla leadership femminile, per rispondere efficacemente ai rischi di emarginazione economica, politica e culturale del Nord dell'Iraq. Avviato nella primavera del 2014, il progetto ha attraversato enormi difficoltà con l'arrivo dei miliziani dell'Isis.

Victor Matteucci, presidente di Mediter, ha dichiarato: “Quando l'Isis ha preso il controllo di Mosul abbiamo dovuto ricominciare da zero. Ci siamo trasferiti a Erbil, dove abbiamo dovuto ripensare gradualmente ogni singola attività del progetto”. Due anni dopo, rappresentanti iracheni e curdi, personale ong e docenti universitari avranno la possibilità di entrare in contatto diretto con le istituzioni e la società civile nel cuore dell'Europa. Molte nella delegazione le donne in posizioni chiave. “Questo è un passo decisivo - ha proseguito Matteucci -  per rompere l'isolamento dal resto del mondo e stabilire legami politici, culturali ed economici fruttuosi”.

Lunedì la delegazione visiterà l'incubatore d'impresa Centre Dansaert e incontrerà Cécile Jodogne, Ministro del Commercio estero della regione di Bruxelles-Capitale. Martedì si terrà un convegno internazionale presso il Parlamento europeo, dal titolo: “L'Unione europea e la crisi in Iraq: Muri o Ponti?”, ospitato dalla deputata Costa. Interverranno i deputati Kouloglou e Becerra.

Torna su
PalermoToday è in caricamento