rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

A Palermo la delegazione del Soccorso alpino e speleologico più a Sud d'Italia

Ha competenza anche sulle province di Trapani, Agrigento e Caltanissetta, quindi anche sulle isole di Pantelleria, Pelagie ed Egadi. Primo delegato è stato eletto Vincenzo Biancone, vice delegati Luigi Bompasso e Manfredi Lino

A Palermo la delegazione alpina più a sud d'Italia. E' stata formalizzata la nascita della XXXVII delegazione alpina del Soccorso alpino e speleologico, con competenza territoriale sulle province di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta, quindi anche sulle isole di Pantelleria, Pelagie ed Egadi.

La nuova delegazione è presente con la Stazione di soccorso alpino "Palermo", a cui spetta il compito di portare soccorso agli infortunati, ai pericolanti, ai soggetti in imminente pericolo di vita e a rischio di evoluzione sanitaria, alla ricerca e al soccorso dei dispersi e al recupero dei caduti nel territorio montano e nelle zone impervie del territorio di propria competenza. Primo delegato è stato eletto Vincenzo Biancone, vice delegati Luigi Bompasso e Manfredi Lino.

A livello nazionale il Cnsas si articola sul territorio attraverso 21 Servizi costituiti ognuno per ogni regione o provincia autonoma. A essi convergono 37 delegazioni alpine e 16 delegazioni speleologiche che a loro volta racchiudono i nuclei operativi, chiamati
stazioni, cui spetta il compito di portare soccorso. Le stazioni alpine sono 242, mentre quelle speleologiche sono 27.

In Sicilia il Soccorso alpino e apeleologico siciliano (Sass) è ora articolato in tre zone o delegazioni, di cui la X delegazione speleologica con competenza per gli interventi speleologici in tutta la Sicilia, la XXI delegazione alpina con competenza per gli interventi di soccorso alpino sul territorio impervio della Sicilia orientale e centrale (province di Messina, Catania, Siracusa, Ragusa ed Enna) e la nascente XXXVII delegazione Alpina. La XXI delegazione alpina è presente con le stazioni Etna Sud (con sede a Nicolosi) ed Etna Nord (con sede a Linguaglossa), mentre la X delegazione speleologica con la stazione Sicilia (con sede a Catania). E’ inoltre presente la squadra di soccorso in forra, formata da diversi soccorritori delle tre delegazioni, che opera su tutto il territorio regionale. Il Soccorso alpino e speleologico è "soggetto di riferimento esclusivo per il servizio sanitario regionale per tutti gli interventi sanitari ed a rischio di evoluzione sanitaria in caso di infortuni in ambiente impervio e montano, inoltre, coordina tutti gli Enti e le organizzazioni che intervengono in caso di ricerca di persone disperse in montagna ed in generale in ambiente impervio e dirige le medesime operazioni". 
  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Palermo la delegazione del Soccorso alpino e speleologico più a Sud d'Italia

PalermoToday è in caricamento