Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Piazza Vittorio Emanuele Orlando

Tribunale, nuova ma già “distrutta”: piazza Emanuele Orlando nel degrado

Inaugurata appena due anni fa, è stata presa di mira dai vandali: panchine divelte, rifiuti e crepe nella pavimentazione. L'assessore Pergolizzi: "Nei prossimi giorni un sopralluogo, ma i cittadini collaborino"

Piazza Vittorio Emanuele Orlando, passerella imbrattata

Panchine “assenti”, fioriere senza fiori, pavimentazione con crepe, scritte sui muretti. Benvenuti a piazza Vittorio Emanuele Orlando, fino a qualche tempo fa fiore all’occhiello di un restyling cittadino iniziato proprio dal luogo simbolo della legalità: il tribunale.

Un degrado ben visibile dal foto reportage realizzato ieri da “Azione Siciliana”. “Nelle nostre solite incursioni cittadine – si legge nel comunicato diramato dall’associazione - ci siamo imbattuti in una realtà anomala ed al quanto strana: la piazza era completamente sprovvista di panchine. Tolte, inesistenti, nemmeno la traccia, e pensare che fino ad ieri c’erano ancora, distrutte e divelte ma c’erano, oggi non più. Come se non bastasse, i passanti, devono accomodarsi sulle fioriere, con nemmeno l’ombra di un fiore , solo erbacce, anch’esse per la maggior parte mal ridotte ed abbandonate all’incuria. La pavimentazione presenta crepe, scritte che inneggiano all’amore, faretti distrutti e quant’altro”.

“Perché piazza Vittorio Emanuele Orlando – si continua a leggere - con annesso parcheggio sotterraneo inaugurata nel 2009 presentata come un’opera  di massima importanza  dal sindaco Cammarata, dopo anni di chiusura al traffico cittadino, con uno sperpero di fondi elefantiaci è ridotta in questo stato?  Ci sembra giusto che, chi di competenza, cominci a dare delle risposte ai cittadini palermitani, e di conseguenza, è altrettanto giusto che i cittadini le richiedano a gran voce, senza farsi pervadere – conclude la nota - da quel senso d’impotenza e menefreghismo che sta facendo lentamente morire la nostra amata e bellissima città di Palermo”.

E il Comune adesso cerca di correre ai ripari. "A settembre abbiamo fatto un primo intervento - dice Michele Pergolizzi, assessore comunale alle Manutenzioni, a Repubblica Palermo -  ma non è servito a molto, dal momento che questa piazza è continuamente soggetta ad atti vandalici. Nei prossimi giorni farò un sopralluogo per avere un quadro completo della situazione. La città è grande, ci sono tante emergenze e noi ci ritroviamo a lavorare su più direzioni, ma cercheremo di accelerare il recupero di quest'area. Intanto, chiediamo ai cittadini di collaborare in tutti in modi possibili per evitare che periodicamente si ripeta questo scempio. Oltretutto, la vicinanza con il Palazzo di giustizia dovrebbe intimorire i vandali e, invece, accade l'inimmaginabile".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale, nuova ma già “distrutta”: piazza Emanuele Orlando nel degrado

PalermoToday è in caricamento