menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermitano vende casa editrice La Zisa: "Entro in seminario, divento pastore valdese"

La svolta di fede di Davide Romano, 45 anni, giornalista, scrittore ed editore: "Nessuna polemica con i cattolici, scelgo un amore più grande"

Vende la sua casa editrice, La Zisa, per diventare pastore valdese. E' la svolta di fede di Davide Romano, 45 anni, giornalista, scrittore ed editore palermitano. Ha deciso di abbracciare la confessione valdese, lasciando così la sua casa editrice, rilevata nel 2007. "Nessuna crisi, nessuna voglia di chiudere – ha spiegato al Giornale di Sicilia -. Vendo perché il cammino verso il ministero pastorale e il lavoro in casa editrice sono incompatibili come tempi. Mi piacerebbe che la casa editrice continuasse nelle mani di qualcun altro, anche perché è un pezzo della storia della nostra città".

La casa editrice La Zisa è nata nel 1988, per merito di alcuni intellettuali locali impegnati nel movimento antimafia, che 19 anni dopo hanno archiviato l'esperienza. Nel 2007 Romano ha rilevato la società con altri colleghi. La Zisa ha pubblicato prima di tutti gli scritti dei giudici Falcone, Borsellino e Chinnici. Adesso il radicale cambio di vita. Questi i motivi della scelta: "Nessuna polemica con i cattolici, solo è stato un amore più grande", dice Romano. Il percorso prevede un trasferimento a Roma per frequentare la facoltà valdese di teologia, poi la Commissione ministeri deciderà quando sarà candidato al ministero pastorale: occorrono circa 18 mesi in media. A sostenere Romano, a Palermo, c'è il pastore di via Spezio, Peter Ciaccio, che guida una comunità di circa 400 fedeli
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento