menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, i dati di Palermo zona rossa: a Brancaccio il numero più alto di positivi

I dati pubblicati dalla Protezione civile: nella settimana dal primo al 7 aprile oltre 3 mila contagi in provincia. In città il dato degli attuali positivi invece è fermo al 2 aprile: i casi nelle otto circoscrizioni. Diventerà Bellissima replica a Orlando: "Il sindaco si preoccupi dei controlli contro gli assembramenti"

Sono 3.043 i nuovi positivi nell'intera provincia di Palermo. Il dato, relativo alla settimana dall'1 al 7 aprile, è stato reso noto dalla Protezione civile nazionale ed elaborato dall'Ufficio statistica del Comune: conferma il superamento, in tutta l'area metropolitana della soglia di 250 nuovi positivi ogni 100 mila abitanti. In città però, dove da mezzanotte è scattata la zona rossa, il dato degli attuali positivi è fermo al 2 aprile: secondo il report diffuso dall'assessorato alla Salute della Regione sono 3.735 coloro che stanno combattendo contro il Coronavirus, lo 0,56% della popolazione. La maggiore concentrazione di casi si ha nella seconda circoscrizione, quella di Brancaccio, dove gli attuali positivi sono 609. Seguono la quinta con 603 casi e la settima con 518 casi. Sono invece 488 gli attuali positivi nell'ottava circoscrizione (Montepellegrino), 453 nella terza e 373 nella sesta. Si sta meglio nella prima circoscrizione dove gli attuali positivi sono 206.

In provincia è Partinico con 243 casi il Comune che al 2 aprile ha il numero più alto di contagiati. Seguono Bagheria (205) e Monreale (187). Cinque i comuni con un solo positivo: Giuliana, Cerda, Bompietro, Petralia Sottana e Prizzi. Nel report vengono riportati anche i dati di Lampedusa e Linosa (con 66 casi), comuni dell'agrigentino che rientrano nella competenza nell'Asp di Palermo. Così come quello dei pazienti imbarcati sulle navi quarantena. Il totale dei positivi dell'area metropolitana tiene dunque conto anche di questi numeri? Un'anomalia che qualcuno dovrebbe spiegare.

Il report sugli attuali positivi circoscrizione per circoscrizione

I dati diffusi dalla Regione intanto continuano a creare polemica. Questa mattina il sindaco Orlando intervenuto a 24Mattino su Radio 24 ha dichiarato di aver chiesto la zona rossa per Palermo "perché i dati che venivano forniti dalla Regione erano contraddittori, e probabilmente taroccati, come se essere in zona gialla, arancione o rossa fosse un concorso a premi, come se bisognasse fare bella figura". "Ho chiesto - ha continuato Orlando - che si adeguassero i provvedimenti a dati veri e no a dati fasulli. Si tratta della vita delle persone ed è stata necessaria un'inchiesta giudiziaria per avere dei dati che sembrano affidabili e che denotano purtroppo la necessità per la città di Palermo di ricorrere alla zona rossa".

Non si è fatta attendere a lungo la replica di Diventerà Bellissima. "Il sindaco Orlando - afferma il coordinamento cittadino del partito del Governatore - non perde occasione di ergersi a portavoce di inutili quanto sterili polemiche senza avere il coraggio di fare sana autocritica. In una sua improvvida e quantomeno azzardata dichiarazione parla di dati fasulli e taroccati, si avventura in deliranti paragoni con concorsi a premi. Forse dimentica (o fa finta di dimenticare) che il presidente Musumeci è da mesi che invoca la zona rossa per tutta la Sicilia, forse dimentica (o fa finta di dimenticare) che l’aumento dei contagi a Palermo è soprattutto causato da una totale mancanza di controlli da parte della polizia municipale, forse troppo impegnata ad elevare multe con gli autovelox piuttosto che verificare gli assembramenti come successo ieri in piazza Magione, dove centinaia di giovani si dilettavano in balli e bevute”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento