rotate-mobile
Cronaca

Motociclista travolto e ucciso in via Dante, due poliziotti a processo

Uno dei due agenti, Battista Cono, era sulla volante che, all'incrocio con via Sammartino, si scontrò con la Vespa a bordo della quale viaggiava Dario Farrauto, 30enne morto sul colpo dopo l'impatto. Dovrà rispondere anche di omicidio stradale

Gli agenti della questura di Palermo Battista Cono e Salvatore Giustiniani saranno processati per falso ideologico. Il primo dovrà rispondere anche di omicidio stradale: era alla guida della volante che in via Dante, incrocio con via Sammartino, si scontrò con la Vespa a bordo della quale si trovava Dario Farrauto, 30enne morto sul colpo dopo l'impatto. Era la notte del 9 giugno 2017 e sulla Vespa con il trentenne c'era anche Luca La Russa, bassista degli Utveggi. Entrambi gli agenti sono accusati di aver firmato una relazione di servizio che descrive circostanze smentite sia dal passeggero sopravvissuto all'incidente sia dalle registrazioni di alcuni punti di videosorveglianza. La volante sarebbe passata con il semaforo rosso. 

Incidente in via Dante, morto trentenne

A decidere il rinvio a giudizio il gup Piergiorgio Morosini. La famiglia di Dario Farrauto, conosciuto da molti in città perchè gestore del Mod Cafè, noto locale nella zona dell'Olivella, si è costituita parte civile con l’avvocato Giuseppe Sceusa. Il processo comincerà il 4 dicembre 2019 davanti alla quarta sezione del tribunale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motociclista travolto e ucciso in via Dante, due poliziotti a processo

PalermoToday è in caricamento