Sputi in sala d'attesa, calci e pugni: giovane denunciata all'ospedale Civico

Una ragazza di 25 anni di origini brasiliane, ancora ubriaca e soccorsa poco prima per strada, è stata fermata dai carabinieri dopo aver mandato in frantumi il vetro di una porta. Nella colluttazione le guardie giurate sono rimaste lievemente ferite

La porta del Civico dopo una riparazione di fortuna

Momenti di tensione al pronto soccorso del Civico. Una giovane brasiliana è stata fermata dai carabinieri per lesioni personali, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, mentre si trovava al pronto soccorso, la 25enne (soccorsa in strada in stato di ubriachezza) è andata su tutte le furie danneggiando la porta della sala d'attesa e mandandola in frantumi.

Durante il caos la ragazza avrebbe sputato addosso a qualcuno fra i presenti in sala, per poi scagliarsi contro due guardie giurate che erano intervenute per riportare la calma. Un'aggressione fisica e verbale che i metronotte sono riusciti a contenere a stento. Solo l'arrivo di una pattuglia dei carabinieri infatti è servito a scongiurare il peggio. Il personale dell’istituto privato di vigilanza ha riportato ferite guaribili in 20 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento