menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vergine Maria al buio - foto Marianna Mineo

Vergine Maria al buio - foto Marianna Mineo

Danni del maltempo, restano al buio Addaura e Vergine Maria

Si spengono definitivamente gli impianti di illuminazione di lungomare Cristoforo Colombo. Compromesso irrimediabilmente il funzionamento dei due circuiti di media tensione che alimentano i punti luce. Procedure in corso per l’attivazione del nuovo impianto

Si spengono definitivamente gli impianti di illuminazione di lungomare Cristoforo Colombo (zona Addaura e Vergine Maria). Il maltempo dello scorso fine settimana ha compromesso irrimediabilmente il funzionamento dei due circuiti di media tensione che alimentano i punti luce, che rimangono disattivi.

Il forte vento, che ha colpito la città venerdì e sabato scorsi, ha determinato, infatti, il cedimento di 3 pali (che sono stati rimossi in emergenza dagli operatori di AMG Energia) e la conseguente caduta di più tratti di linea aerea fascettata ancorata ai pali (tre intere campate consecutive per un totale di circa 500 metri di cavo), subito disattivata e messa in sicurezza. Ha provocato, inoltre, numerosi guasti e interruzioni sempre della linea di alimentazione aerea: si tratta un impianto ormai vetusto, che ha di gran lunga superato la cosiddetta vita tecnica utile che è di circa 30 anni. Infatti, in sostituzione di quello attuale, il Comune di Palermo ha realizzato un nuovo impianto di illuminazione, che a breve sarà acceso: sono in corso le procedure volte alla sua attivazione.

La situazione dei circuiti di lungomare Cristoforo Colombo è estremamente critica: gli interventi eseguiti non sono stati risolutivi dei guasti, accanto alla manutenzione ordinaria sarebbero necessari interventi straordinari per ricollocare i pali ai quali ancorare la linea aerea (in buona parte da sostituire), con un notevole impegno di risorse da parte del Comune per un impianto vetusto e destinato ad essere rimpiazzato da quello nuovo. “Comprendiamo il disagio e i pericoli che derivano da questo accadimento – sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera – non ci sono però soluzioni alternative all’attivazione dei nuovi impianti, a cui il Comune sta lavorando quotidianamente”.

Anche oggi, in considerazione dei forti venti, la situazione degli impianti di illuminazione viene monitorata. Gli operatori di AMG Energia, comunque, sono stati impegnati per tutta la settimana in interventi di ripristino e messa in sicurezza successivi ai due giorni di maltempo. Ancora lunedì è in programma la riparazione di un altro guasto, che interessa la zona di via Cardinale Rampolla, anche questo determinato dalle forti piogge dello scorso fine settimana. “I danni provocati dal maltempo sono stati tanti e davvero pesanti – dice ancora il presidente Butera –. Sono state giornate di superlavoro per i nostri operatori, impegnati non solo nelle attività programmate ma anche in quelle predisposte in emergenza per far fronte ad una situazione non prevedibile. Solo nei due giorni di allerta meteo la task force messa in campo ha eseguito oltre 70 interventi”. Sono stati 14 gli interventi effettuati nelle cabine di pubblica illuminazione (cabine Oreto 1, Valdesi, Mondello, Acqua dei Corsari, Baida, svincolo Zin, Pagliarelli, Bonagia, Aurispa, Collodi, De Gasperi, Fiera 2), 17 gli interventi che hanno riguardato quadri elettrici di bassa tensione (Brigata Aosta, Croci, Collegio Giusino, Cep, Simone da Bologna, Gioiamia, via Mosca, via del Bosco, via Chiappara, Porta Nuova, Olivella, Marinai Alliata, Marinella, via della Giraffa, via Fedele, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Pitré) e 46 gli interventi di verifica e rimozione di armature e pali pericolanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento