Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Garraffello

Vucciria, sfregiato il murales di Igor Scalisi: coperto il volto della Santa Morte

L'opera dal titolo "Mai nulla" è stata realizzata due mesi fa nello spazio che si affaccia sulla piazza Garraffello. L'artista: "Io e i miei amici abbiamo deciso di sistemare la pittura"

L'artista Igor Scalisi Palminteri con la pittrice Linda Sofia Randazzo e il pittore Antonino Gaeta

Sfregiato il dipinto “Mai nulla”, l'icona della Santa Morte realizzata dall'artista Igor Scalisi Palminteri alla Vucciria solo due mesi fa "perché Palermo non dimentichi che non basta ristrutturare i palazzi fatiscenti per rinascere". Il volto dell'opera è stato coperto. A darne notizia è l'artista stesso sulla sua pagina Facebook mostrando dispiacere per l'accaduto: "È vero, le immagini hanno una forza devastante. Qualcuno ha sfregiato il dipinto - scrive Scalisi Palminteri - che ho realizzato in Vucciria alcuni mesi fa. Mi dispiace tanto".

Con tele e colori gli artisti animano il cortile della morte

Dopo qualche ora l'artista posta una foto che lo ritrae sorridente con la pittrice Linda Sofia Randazzo e il pittore Antonino Gaeta, fondatori  del collettivo "Gli artisti del cortile della morte", davanti al murales accompagnato dal seguente messaggio: "Un sorriso dedicato allo stupido che ha coperto il volto della mia Santa Morte! Io ed i miei amici del cortile della morte abbiamo deciso di sistemare la pittura". Presto dunque l'opera inaugurata lo scorso maggio nel cortile della Morte, lo spazio che si affaccia sulla piazza Garraffello, tornerà ad avere un volto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vucciria, sfregiato il murales di Igor Scalisi: coperto il volto della Santa Morte

PalermoToday è in caricamento