Cronaca

Piazza Sant'Oliva, danneggiata la vetrina dell'enoteca "Vino Divino"

Gli investigatori stanno seguendo la pista del racket. La vetrata d'ingresso del locale è stata sfondata a colpi di mazzuolo. L'enoteca è finita nel mirino dei vandali per la seconda volta, a distanza di pochi mesi. Sull'episodio sta indagando la polizia

Intimidazione ai danni dell'enoteca "Vino Divino", in piazza Sant'Oliva. La vetrata d'ingresso del locale è stata sfondata a colpi di mazzuolo. L'enoteca è finita nel mirino dei vandali per la seconda volta. Già nel mese di giugno i gestori del locale avevano registrato un episodio analogo. Anche in quel caso ignoti avevano ridotto in frantumi la vetrina. Così è scattata la denuncia della polizia.

Gli investigatori stanno seguendo la pista del racket. Dopo avere rotto la porta d'ingresso, infatti, i malviventi non hanno asportato nulla. I titolari hanno comunque ribadito, come successe la scorsa estate, che a loro non è arrivata nessuna minaccia estorsiva. Gli agenti hanno visionato le immagini della videosorveglianza. Qua si intravede un uomo che con un mazzuolo in mano entra in azione e distrugge la vetrata di "Vino Divino", esercizio commerciale aperto un anno e mezzo fa. Indagini in corso per dare un nome e cognome al responsabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Sant'Oliva, danneggiata la vetrina dell'enoteca "Vino Divino"

PalermoToday è in caricamento