rotate-mobile
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Rivoluzione

Piante e lampadine distrutte in piazza Rivoluzione: vandalo filmato dalle telecamere di un locale

L'episodio è accaduto fra lunedì e martedì, intorno alle 5. A raccontarlo è Ezio Giacalone, che gestisce insieme al fratello il Qvivi music bar: "Il centro storico, dopo una certa ora, non viene presidiato. Servono più controlli delle forze dell’ordine durante la notte"

Non sarebbe un danneggiamento mirato contro i locali della piazza, ma l’azione di un vandalo isolato o di qualcuno che "avvertiva" la necessità di sfogarsi in questo modo animalesco, magari dopo aver alzato un po’ il gomito. Risultato: due piante di yucca e decine di lampadine distrutte.

E’ successo fra lunedì e martedì, intorno alle 5, in piazza Rivoluzione. A ricostruire l’episodio è Ezio Giacalone, che gestisce insieme al fratello il Qvivi music bar: "Più che il danno è il fastidio per l’episodio, frutto anche del fatto che il centro storico, dopo una certa ora, non viene presidiato abbastanza. Finché noi teniamo aperti i pub certe cose non succedono, poi diventa un deserto e si verificano certi episodi".

Come mostrano i video ripresi dalle telecamere di sicurezza di un locale, un uomo attraversa la piazza in direzione di via Aragona. Passa tra i pochi arredi lasciati dai titolari dei pub, si aggrappa a una pianta e la tira giù: "Alle due piante - riferisce Giacalone - era collegato un filo di luci per cui è caduta anche l’altra. Io abito qui vicino e sentendo rumore mi sono affacciato. Ho visto un uomo che si allontanava ma pensavo a qualcuno che aveva magari dato un calcio a qualche bidone dell’immondizia e se ne stava andando. Poi ho visto quello che ha fatto nella piazza e sono sceso in pigiama per sistemare un po’ tutto. Il danno è poca roba, però servirebbe che le forze dell’ordine facessero più controlli durante la notte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piante e lampadine distrutte in piazza Rivoluzione: vandalo filmato dalle telecamere di un locale

PalermoToday è in caricamento