rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Arenella-Vergine Maria / Via Papa Sergio I

Ospizio Marino, utente va su tutte le furie e rompe stampanti e pc: chiuso l'ufficio

Per riportare la calma nel Presidio territoriale d'assistenza dell'Arenella è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine. Il direttore generale: "Condanniamo l’episodio, solidarietà agli operatori"

L’ufficio presidi dell'Ospizio marino chiude per due giorni dopo la sfuriata di un uomo che ha distrutto computer e stampanti. Un utente ha seminato il caos al Presidio territoriale d’assistenza di via Papa Sergio I, all’Arenella, dove i carabinieri sono intervenuti per riportare la calma, fermare e identificare l’uomo che questa mattina è andato in escandescenze.

"Condanniamo con la massima fermezza l’accaduto - ha detto il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni - che non può essere in alcun modo giustificato agli operatori va la massima solidarietà. Dopo i rilievi e la valutazione dei danni, il servizio riprenderà regolarmente l’attività nella giornata di lunedì prossimo". Intanto vari dipendenti del centro, conosciuto come Ospizio marino, sono stati convocati in caserma per ricostruire la vicenda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospizio Marino, utente va su tutte le furie e rompe stampanti e pc: chiuso l'ufficio

PalermoToday è in caricamento