Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

La miglior discoteca d'Italia è palermitana: vince il Country, gloria anche per la dj-maestra

Al Dance Music Awards il premio "winter disco club" va al locale di via dell’Olimpo. Per la categoria "woman dj" la palermitana Claudia Giannettino (la ragazza che di giorno fa l’insegnante a Brancaccio e di notte mixa la musica in consolle) è terza. Gli alunni: "Maestra, da grande vogliamo fare i dj come te"

Vincenzo Di Fresco e Roberto Bianconi premiati da Roberto Facchinetti

La miglior discoteca d’Italia? A Palermo. E sul podio delle migliori dj d’Italia c'è anche una palermitana. Al Dance Music Awards, gli oscar italiani della musica dance, fanno festa due realtà della città: da una parte il Country Club, dall’altra la maestra di scuola Claudia Giannettino. Primo premio come miglior winter disco club alla discoteca di via dell’Olimpo, terzo posto come miglior woman dj alla ragazza che di giorno fa l’insegnante nella scuola Padre Pino Puglisi di Brancaccio e di notte mixa la musica in consolle. Entrambi hanno ritirato il prestigioso premio nazionale al Sio Cafe di Milano, durante una serata di gala presentata da Francesco Facchinetti e Veronica Bagnoli.

Di giorno maestra, di notte in consolle: la storia di Claudia Giannettino

claudia giannettino-3Dopo le nomination i candidati sono stati raggiunti da un sostegno inaspettato. “Aver vinto questo premio mi fa capire che, anche se è difficile emergere dal Sud, con il supporto delle persone della nostra terra è possibile raggiungere grandi traguardi”, racconta Claudia Giannettino a Palermo Today. La vittoria infatti è frutto di un cocktail speciale fatto per il 50 per cento del risultato del televoto e per l’altro 50 delle serate di successo fatte nel corso dello scorso anno. “Questo traguardo raggiunto serve a tutti gli artisti siciliani - prosegue la dj -. Serve a non scoraggiarsi, a credere in loro stessi e nella grandissima forza dei loro fan”.

A ritirare il premio per il Country Club, invece, il gestore del locale Vincenzo Di Fresco con il suo socio Armando Udine, e il direttore Roberto Bianconi. “Tra i quindici finalisti della categoria miglior disco club 2017 c’erano importanti club di fama internazionale - spiega Di Fresco -. C’erano in lizza nomi storici come il Cocoricò, è per questo che riteniamo che sia un riconoscimento importante non solo per noi ma per tutta la città. La nostra è così una vittoria di squadra, senza le persone che lavorano per noi tutto questo non sarebbe stato possibile”. La discoteca, che negli anni ha ospitato artisti come Little Louie Vega, Gabri Ponte o i Gemelli Diversi, ha in programma per maggio una serata con Joe T Vannelli.

Anche per Claudia Giannettino si torna alla normalità. “Ho in mente di partecipare al ‘DjAne’ di Dj Mag, il concorso internazionale dedicato alle donne in consolle - racconta ancora la ragazza -. Poi sarò sul carro del Palermo Pride, al Bamboo di Selinunte, al Summerland di Agrigento e farò anche tre date con Unlocked ancora top secret. Ciò che mi ha fatto davvero emozionare però, oltre al riconoscimento, sono stati i miei alunni. Loro, insieme ai loro genitori, hanno fatto il tifo fino all’ultimo. Mi hanno scritto, supportato, incoraggiato. Una volta tornata in classe mi hanno detto ‘maestra, da grande vogliamo fare i dj come te’”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La miglior discoteca d'Italia è palermitana: vince il Country, gloria anche per la dj-maestra

PalermoToday è in caricamento