Da Palermo in tutta la Sicilia, Rivoluzione Animalista rilancia la battaglia per la tutela animale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si rinnovano e si rilanciamo l’azione e il radicamento del partito politico Rivoluzione Animalista sul territorio siciliano, anche e sopratutto in vista dei prossimi importanti impegni elettorali, che vedranno nel 2021 numerosi comuni al voto e, nel 2022, le elezioni regionali. “Ci attendono sfide amministrative e politiche - sottolinea il segretario nazionale di RA, Gabriella Caramanica - che richiedono la presenza di un gruppo coeso, forte e stabile. Per questa ragione, dopo due anni di battaglie a sostegno della tutela animale, contro i maltrattamenti, contro il randagismo e contro ogni forma di illegalità, Rivoluzione Animalista ha deciso di rinforzare la sua classe dirigente, puntando forte - continua Gabriella Caramanica - su giovani, uomini e donne, pronti ad affrontare in maniera sinergica e condivisa le numerose problematiche legate al mondo degli animali, senza fossilizzarsi, però, al solo randagismo ma analizzando tutte le varie criticità del territorio siciliano. Stiamo già ottenendo notevoli adesioni e grande partecipazione intorno al nostro progetto, a testimonianza che la strada intrapresa è davvero quella giusta. Proseguiamo dunque con rinnovato slancio per difendere i diritti dei nostri amici animali: in terra siciliana come nel resto d’Italia”, conclude il segretario nazionale di Rivoluzione Animalista.

Torna su
PalermoToday è in caricamento