Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Roma

Cyclopride, 10 mila bici in città "Non sembra neanche Palermo"

La manifestazione ha avuto inizio al Foro italico e prevedeva l'attraversamento di tutta la città. Orlando: "Conferma di una città che diviene luogo di vivibilità". L'assessore Catania: "Lavorare per incentivare le due ruote come normale mezzo di trasporto"

Cyclopride, il passaggio in via Roma - foto Alessandro Fraggetta

Migliaia di palermitani di tutte le età hanno partecipato al Cyclopride Day 2014, partito questa mattina dal Foro Italico per poi attraversare tutta Palermo. "La partecipazione è eccezionale, siamo intorno ai diecimila ciclisti", è la valutazione dell’assessore alla Viabilità Giusto Catania, che questa mattina era presente alla partenza dal Foro Italico della maratona ciclistica non competitiva.

GUARDA ANCHE - CYCLOPRIDE 2014: VIDEO

"Nelle strade, nei parchi e nei quartieri - ha detto il sindaco Orlando, impegnato in trasferta negli Usa - l'abbraccio alla squadra rosanero e il Cyclopride con tantissime manifestazioni e con la regata velica degli 8 porti delle borgate marinare sono conferma di una città che esce dall'isolamento e dall'abbandono e diviene luogo di vivibilità per i cittadini e di attrazione per un numero crescente di turisti".

Con Giusto Catania c’era mezza giunta comunale a dare il via ai ciclisti. Sono stati visti gli assessori Cesare Lapiana, Agnese Ciulla e Giovanna Marano. Il neo assessore Giuseppe Gini si è presentato con la sua bicicletta ed ha partecipato alla pedalata. Migliaia i palermitani, ma molti anche i turisti che hanno approfittato di questa occasione per compiere un giro della città in bicicletta. Alla pedalata ha partecipato anche una delegazione di ciclisti di Matera, venuti in Sicilia per il Cyclopride in rappresentanza dell’amministrazione comunale della loro città che ha aderito alla manifestazione palermitana.

"Ho sentito una giovane signora che è venuta con il marito e due figli, tutti in bicicletta, esclamare: 'Non sembra neanche Palermo' - racconta Giusto Catania - e questo ci conferma che c’è una richiesta molto forte da parte dei palermitani. Come Comune ci sentiamo ancor più impegnati a lavorare per incentivare la bicicletta come normale mezzo di trasporto e fare di Palermo una città molto più sana e vivibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cyclopride, 10 mila bici in città "Non sembra neanche Palermo"

PalermoToday è in caricamento