Scuola elementare Lambruschini, crolla parte del tetto: tragedia sfiorata in classe

L’incidente è avvenuto ieri sera quando nell'aula, frequentata da bambini di prima, non c'era nessuno. La preside a PalermoToday: "Situazione sotto controllo, faremo sopralluogo con i vigili per verificare la stabilità del solaio"

I calcinacci caduti sulla cattedra

Piovono calcinacci dentro una classe della elementare Lambruschini. L’incidente è avvenuto ieri sera all’interno di un’aula a piano terra del plesso di via Don Minzoni che fa parte dell’istituto comprensivo scolastico Marconi, dove parte del tetto è venuto giù. Per fortuna l’episodio si è verificato quando la scuola era vuota. Fosse successo di mattina, quando nell'aula fanno lezione i bambini della I B, qualcuno si sarebbe potuto far male seriamente. 

Sopralluogo dei vigili del fuoco: disposta chiusura di 8 aule

“La situazione è sotto controllo. Attendiamo i vigili del fuoco - spiega a PalermoToday la preside, Rosalba Floria - per effettuare un sopralluogo e verificare la tenuta del solaio. Gli ultimi interventi di manutenzione, a carico del Comune, sono stati fatti l’anno scorso ma non era emerso alcun problema”. L'intera classe è stata trasferita in una stanza al piano superiore dell'edificio.

Pochi giorni fa un incidente simile si è verificato nell’aula professori della scuola media Garibaldi che si trova a Villa Gallidoro, in via delle Croci. Anche in quell’occasione la sorte ha risparmiato il personale scolastico. La stanza infatti era vuota quando è crollato il controsoffitto, rischiando di travolgere qualche docente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento