menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'unico faraglione rimasto a Terrasini - Foto di Ciccio Tocco

L'unico faraglione rimasto a Terrasini - Foto di Ciccio Tocco

Forte mareggiata, Terrasini perde un simbolo: crolla un faraglione

Una delle bellezze più preziose della 'costa del sorriso' non c'è più. "Per chi come me ama il mare, oggi è un giorno triste", il messaggio postato da Francesco Ciccio Tocco

Terrasini perde una delle sue bellezze naturali più preziose. Nella notte, a causa delle forti mareggiate uno dei due faraglioni che si trovano al largo della spiaggia la Praiola, è crollato. Già un anno fa, sempre a causa del maltempo, i faraglioni avevano subito dei danni e il geometra del Comune che ne aveva dato la notizia aveva anche lanciato un appello alle istituzioni competenti: "Con le mareggiate di questi giorni, purtroppo, é crollato un altro pezzo della storia di Terrasini, la parte inferiore del faraglione di destra, guardando in direzione del porto. Bisognerebbe allertare le istituzioni competenti in modo da affrontare con la massima urgenza la situazione di emergenza", scriveva allora Ciullo".

Il parere degli esperti: guarda il video

Oggi Terrasini, la 'costa del sorriso' come recita il brand con cui l'amministrazione sta tentando il rilancio del turismo, si è svegliata con una bellezza in meno. Le bacheche Facebook degli abitanti del Comune marinaro sono piene di messaggi carichi di tristezza che accompagnano le foto dell'unico faraglione rimasto. "Un pezzo di storia di Terrasini ci ha lasciato", scrive Sabry. "Per chi come me ama il mare, oggi un giorno triste", il messaggio postato da Francesco Ciccio Tocco, noto tra gli abitanti perchè quasi ogni giorno va in mare con il suo kayak per raccogliere i rifiuti e riportarli sulla terraferma.

IL SINDACO - "L'impercettibile, costante e continuo lavoro di trasformazione del nostro territorio che la forza della natura compie ogni giorno ed ogni notte senza che noi ce ne accorgiamo ha subito una tragica accelerazione - scrive il primo cittadino Massimo Cucinella sui social - quando l'incontenibile forza del mare, che ha travolto una delle due ‘colonne’ della nostra Praiola. I terrasinesi ed i tantissimi amici e visitatori che hanno ammirato la nostra costa oggi si sentono defraudati di un bene essenziale e prezioso che, creato dalla natura, è stato dalla stessa trasformato. Tutto quello che ci circonda - conclude - ci sembra eterno, cosa che purtroppo la natura ci insegna che non è".

Ecco i faraglioni prima del crollo di questa notte:

faraglioni_di_terrasini-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento