Palermo-Agrigento, l'impegno di Cmc e Anas: "Lavori a febbraio e pagamenti alle imprese"

Previsto il coinvolgimento delle imprese del territorio, che riceveranno da Anas i soldi per i lavori da svolgere. "Rapida definizione della ristrutturazione del debito pregresso per riavviare i cantieri e ridurre i disagi"

Un cantiere sulla Palermo-Agrigento

La Cmc si è impegnata a riprendere entro febbraio i lavori sulla Palermo-Agrigento e sulla Agrigento-Caltanissetta. Lo rende noto l'Anas, che "effettuerà i pagamenti alle imprese del territorio per i lavori da svolgere, ma dopo il via libera del Tribunale di Ravenna". 

Questa mattina Massimo Simonini, amministratore delegato di Anas (Gruppo Fs Italiane), ha incontrato i rappresentanti dell'impresa Cmc di Ravenna e delle società di progetto esecutrici dei lavori di ammodernamento della Palermo-Agrigento e della Agrigento-Caltanissetta. "Nel corso dell'incontro sono state esaminate le problematiche finanziarie che hanno portato al fermo dei cantieri, che si inquadrano in una generale crisi di sistema. La Cmc e le società di progetto si sono inoltre impegnate con i rappresentanti del comitato dei creditori, presenti all'incontro, a procedere alla più rapida definizione della ristrutturazione del debito pregresso nell'ambito delle procedure concordatarie in atto per permettere il riavvio dei cantieri e ridurre le sofferenze del territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento