Cronaca Acqua dei Corsari

Crack e coca nel ripostiglio di casa, il fiuto del cane Ron lo inchioda: arrestato

In manette un 30enne palermitano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In azione i carabinieri della stazione di Acqua dei Corsari

Ron colpisce ancora. Il fiuto del pastore tedesco di 6 anni dei carabinieri è stato decisivo per l'arresto di un trentenne palermitano (S.G.) con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In azione i carabinieri della stazione di Palermo Acqua dei Corsari con l’ausilio, appunto, del cane antidroga Ron.

I militari - durante la perquisizione in casa dell'uomo (che era già sottoposto alla detenzione domiciliare) - hanno trovato in un ripostiglio 23 dosi di cocaina e 23 dosi di crack ed all’interno di un armadio 865 euro in banconote da piccolo taglio, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio.

Il denaro e la droga recuperati sono stati sottoposti a sequestro e quest’ultima è stata inviata al laboratorio analisi del Reparto Operativo di Palermo per le verifiche quantitative e qualitative. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto per il trentenne la misura cautelare della custodia in carcere. L'uomo è stato portato in carcere al Pagliarelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crack e coca nel ripostiglio di casa, il fiuto del cane Ron lo inchioda: arrestato

PalermoToday è in caricamento