rotate-mobile
Cronaca

Covid, resta alta la pressione nei pronto soccorso: difficile trovare posti letto

Giorgio Pasqua, deputato regionale M5S: "Di questa situazione avremmo voluto parlare con Ruggero Razza oggi in commissione ma è saltato tutto perché abbiamo saputo che l’assessore si trova a Roma al seguito del presidente Musumeci"

Resta alta la pressione nei pronto soccorso di Palermo. Secondo i dati raccolti nel pomeriggio di oggi al Cervello i pazienti erano 52 con un indice di sovraffollamento del 260%. Non va meglio a Villa Sofia dove erano 77 con un indice di sovraffollamento del 257%. All’ospedale Civico i pazienti erano invece 45 con un indice di sovraffollamento del 140%. Al Policlinico 26 con un indice di sovraffollamento del 124%. Al momento con i dati in crescita sono tanti i cluster interni nei reparti anche in quelli non Covid. Ci sono diversi positivi che non riescono a trovare un posto nei reparti ospedalieri convertiti per la pandemia.

"Di questa situazione avremmo voluto parlare con l’assessore alla Sanità Ruggero Razza oggi in commissione – afferma Giorgio Pasqua, deputato regionale M5S -. Ma oggi la commissione è saltata perché abbiamo saputo che l’assessore si trova a Roma al seguito del presidente Musumeci. Stanno programmando il futuro e non stanno pensando alla situazione drammatica che sta vivendo la Sicilia in queste ore"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, resta alta la pressione nei pronto soccorso: difficile trovare posti letto

PalermoToday è in caricamento