rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

In prima linea nella lotta alla pandemia nell'hub della Fiera: cameraman stroncato da complicazioni da Covid

Antonio Ferrante, 49 anni, prestava servizio come volontario dell'Assofante. Legato alla sua Rosanna da 17 anni, doveva sposarsi nel 2021 ma aveva rimandato il lieto evento a quest'anno. Il virus ha spezzato i suoi sogni: "Il caporal maggiore ha rotto le righe, proteggerà dall’alto la famiglia dei militari"

Un sorriso rassicurante, due occhi pieni di vita e due braccia forti sempre pronte ad aiutare tutti con la sua generosità. Il mondo della Protezione civile ma anche quello del giornalismo sono a lutto per la scomparsa di Antonio Ferrante, cameraman e tra i pionieri dei volontari dell'Assofante, morto venerdì scorso a 49 anni, a causa di complicazioni legate al Covid.

A dare il triste annuncio sui social l'associazione nazionale: "Il caporal maggiore ha rotto le righe ed è andato avanti. Abbiamo perso un prezioso fratello, un uomo che ha sempre creduto nei valori dell’associazione e che era fiero di essere un Fante. La sua missione continuerà dal cielo e proteggerà dall’alto la famiglia dei militari". Messaggi di cordoglio anche da parte del dipartimento della Protezione civile regionale e del dirigente Salvo Cocina. "Un uomo - scrivono - che da sempre si è contraddistinto per l’intenso impegno profuso a sostegno della comunità".

Volto noto a Palermo, Antonio ha lavorato per alcuni anni in diversi studi televisivi, portando il suo contributo alla città anche attraverso i suoi reportage. Ricoverato da alcuni giorni all'ospedale Cervello, le sue condizioni si sono aggravate a causa di complicazioni legate al virus. Due sere fa è arrivata la notizia che nessuno avrebbe voluto sentire. 

Con l'arrivo della pandemia, Antonio è stato in prima linea nella gestione dell'accesso nell'area tamponi all'hub della Fiera del Mediterraneo. Per ogni persona aveva sempre una parola pronta per smorzare ogni tensione sulla malattia. Legato a Rosanna, sua compagna di vita da 17 anni, doveva sposarsi nel 2021 ma aveva rimandato il lieto evento a quest'anno. La malattia, però, ha spezzato i suoi sogni. 

Tanti i messaggi di cordoglio su Facebook. "Apprendere questa notizia - scrive Vincenzo Montanelli, coordinatore logistico dell'hub - ti rattrista il cuore e non trovi giustificazione alcuna. Lo conoscevo, aveva già collaborato con me in tante altre manifestazioni ma in fiera abbiamo fatto un percorso insieme per l'emergenza Covid che ci ha visto in prima linea per ogni circostanza. Un signore, educato e perbene". E ancora: "Gioia e amore di persona, che la terra ti sia lieve" e "Me lo ricordo bene, insieme a lui abbiamo fatto diversi video a Città del Mare. Davvero una brava persona".

Commosso il ricordo del consigliere comunale Marcello Susinno, che lo conosceva da molti anni. "Rammento bene la sua azione nel campo del volontariato, è stato protagonista insieme a me di una iniziativa per aiutare con dei pasti caldi una famiglia bisognosa. Una persona straordinaria, sempre gentile e con un'attenzione speciale verso gli ultimi. Un onore averlo conosciuto. Condoglianze alla sua famiglia".

I funerali si svolgeranno mercoledì 19 gennaio alle 9.30 nella chiesa di San Vincenzo De Paoli, in via dei Quartieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In prima linea nella lotta alla pandemia nell'hub della Fiera: cameraman stroncato da complicazioni da Covid

PalermoToday è in caricamento