rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Coronavirus, in Sicilia calano i nuovi contagiati: oltre 21 mila tra dimessi e guariti

Il tasso di positività su oltre 37 mila tamponi è del 14,2% (rispetto al 17% di ieri). E' quanto emerge dal bollettino diffuso dal ministero della Salute, che colloca l'Isola al terzo posto nella classifica della infezioni giornaliere (5.272). Scende pure il numero dei ricoverati

Sono in calo rispetto a ieri i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia. Il bollettino odierno, diramato dal ministero della Salute, riporta 5.272 contagiati su 37.204 tamponi processati, con l'indice di positività scende dal 17% al 14,2%. Tra dimessi e guariti si contano 21.449 persone: mai così tante in sole 24 ore.

L'Isola è al terzo posto per infezioni giornaliere, dopo Lombardia e Lazio. Gli attuali positivi sono 231.878 con un decremento di 16.059 casi; mentre le vittime sono 38 (riferite anche ai giorni scorsi): dato quest'ultimo che porta il totale dei decessi a 9.348. Negli ospedali siciliani ci sono 1.134 pazienti in area medica (-35) e 81 in terapia intensiva (-4 ma con 7 ingressi del giorno).

Questi i casi provincia per provincia: 1.630 a Palermo, 919 a Messina, 878 a Catania, 532 a Siracusa, 456 ad Agrigento, 352 a Trapani, 308 a Ragusa, 232 a Caltanissetta e 121 a Enna.

Il bollettino settimanale, curva dei contagi in calo  

Per la terza settimana consecutiva si assiste ad un trend in diminuzione. L’incidenza di nuovi casi è pari a 37.132 (-13.79%), con un valore cumulativo di 768.19/100.000 abitanti. Il tasso di nuovi positivi più elevato rispetto alla media regionale si è registrato nelle province di Siracusa (1211/100.000 ab.), Messina (996/100.000 ab.), Caltanissetta (810/100.000 ab.) e Ragusa (807/100.000 ab.). Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra i 6 ed i 10 anni (1771/100.000 ab) e tra i 3 ed i 5 anni (1620/100.000).

Si consolida per la sesta settimana consecutiva il trend in riduzione di nuove ospedalizzazioni. Per quanto riguarda la campagna vaccinale nella fascia d’età 5-11 anni, i vaccinati con almeno una dose si attestano al 27,99% del target regionale. 64.020 bambini, pari al 19,87%, risultano con ciclo primario completato. Nel target over 12, i vaccinati con almeno una dose si attestano all’89,53%, mentre ha completato il ciclo primario l’87,36%. Complessivamente i vaccinati con dose aggiuntiva/booster sono 2.495.103 pari al 73,96% degli aventi diritto. Ancora 878.376 cittadini, che possono effettuare la somministrazione booster, non l’hanno fatta.

Dal primo marzo, inizierà anche in Sicilia la somministrazione della dose di richiamo booster nei soggetti over 12 con marcata compromissione della risposta immunitaria e che hanno già completato il ciclo vaccinale primario con tre dosi. Infine il Dasoe evidenzia come, con circolare del ministero del Salute è stata fornita indicazione sull’utilizzo del vaccino Nuvaxovid (Novavax) la cui fornitura nel breve termine è in fase di programmazione.

La situazione in Italia

Sono 49.040 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 60.029. Le vittime sono invece 252 (ieri erano state 322). Sono 479.447 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 603.639. Il tasso di positività è al 10,2%, in lieve aumento rispetto al 9,9% di ieri. Sono invece 886 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 10 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 81. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 12.527, ovvero 549 in meno rispetto a ieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Sicilia calano i nuovi contagiati: oltre 21 mila tra dimessi e guariti

PalermoToday è in caricamento