rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Il bollettino

Covid, la variante Omicron avanza: record di nuovi casi in Sicilia (2.078)

E' il numero più alto registrato dall'inizio della pandemia, oltre 40 mila i tamponi: il tasso di positività sfiora il 5%. A Palermo e provincia i contagi sono 410. Altri 15 i decessi comunicati, situazione negli ospedali ancora sotto controllo: i ricoverati sono 644, di cui 76 in terapia intensiva

Sfondato il muro dei 2.000 nuovi casi Covid in Sicilia, mai si erano registrati così tanti contagi sull'Isola in sole 24 ore. Per la precisione ne sono stati segnalati 2.078 su 41.651 tamponi processati, col tasso di positività che sfiora il 5%. Siamo in pieno picco, come nel resto della nazione dove si contano 44.595 casi e 168 morti, di questi 15 sono stati registrati sull'Isola.

Nonostante l'elevato numero di contagi, dovuti all'avanzare della variante Omicron, però negli ospedali la situazione non è per nulla critica. Nelle aree non gravi ci sono 568 persone (+7 rispetto a ieri), mentre sono 76 (+3) i pazienti in terapia intensiva dove si registrano 7 nuovi ingressi. La Regione Sicilia precisa nel bollettino odierno che i decessi sono avvenuti: 4 ieri, 5 giorno 21 dicembre, 2 il 19, uno il 12, uno il 24 novembre, uno il 20 e uno il 17. 

I guariti sono 832, mentre gli attuali positivi diventano 23.635 (+1.231). La mappa dei nuovi contagi per provincia: Palermo (410), Catania (432), Messina (393), Siracusa (131), Trapani (121), Ragusa (100), Caltanissetta (176), Agrigento (268), Enna (47).

Nell'ultima settimana in Sicilia casi in aumento del 42%

La situazione nel resto d'Italia

Il bollettino di oggi giovedì 23 dicembre 2021 fa registrare 44.595 contagi su 901.450 tamponi (antigenici e molecolari) e 168 morti. Il tasso di positività si attesta al 4,94%. Per quanto riguarda la diagnosi si tratta del dato più alto dall'inizio della pandemia. Il precedente record era stato registrato il 13 novembre del 2020, quando i casi individuati furono 40.902. Continua il lento ma costante aumento degli ospedalizzati: in terapia intensiva ci sono 1.023 pazienti covid (13 più di ieri), mentre i ricoverati con sintomi sono 8.722 (+178). Nelle ultime 24 ore sono stati 93 gli ingressi nei reparti di area critica. 

La variante Omicron, più contagiosa del ceppo precedente, sta provocando una nuova ondata di positivi: c'è proprio la mutazione B.1.1.529 dietro il 28,2% dei contagi registrati in Italia secondo le ultime stime dell'Iss riferite al 20 dicembre. Dunque più di uno su quattro. Il dato è emerso durante la cabina di regia in corso a Palazzo Chigi tra le forze di maggioranza e il premier Mario Draghi. Ma ci sono ampie differenze regionali: in alcune aree del Paese la nuova variante ha raggiunto l'80%, in altre è assente. 

Coronavirus: il bollettino di oggi 23 dicembre

Nuovi casi: 44.595 (ieri 36.293, giovedì scorso 26.109)
Tamponi (antigenici e molecolari): 901.450
Decessi: 168
Ricoverati con sintomi: +178, totale 8.722
Ricoverati in Terapia Intensiva: +13, totale 1.023
Ingressi del giorno in terapia intensiva: 93
Attualmente positivi: +27.300, 430.029
Dimessi/Guariti: +17.117
Totale casi: 5.517.054
Totale decessi: 136.245

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la variante Omicron avanza: record di nuovi casi in Sicilia (2.078)

PalermoToday è in caricamento