rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Il bollettino

Covid, restano alti i nuovi casi in Sicilia: i ricoverati diventano più di 600

Tasso di positività del 4.4% su 31.904 tamponi processati. In ospedale 538 persone nei reparti non gravi e 67 in terapia intensiva, dove ci sono 8 nuovi ingressi. Nove i decessi comunicati. I contagi a Palermo e provincia i nuovi contagi 168

Dopo la "pausa" domenicale tornano a salire i nuovi casi Covid in Sicilia, che ieri sono stati 1.423 su 31.904 tamponi processati, con un tasso di positività del 4,4%. Si conferma il trend che vede in aumento ormai da giorni le persone ricoverate in ospedale: nelle aree non critiche ci sono 538 pazienti (+10), mentre in terapia intensiva ce ne sono 67 (+4) con ben otto nuovi ingressi. Nove i decessi comunicati: 2 riferiti a ieri, 3 a domenica, 3 a giorno 18 dicembre e uno al 17 novembre. I guariti sono 548, con gli attuali positivi che salgono a 21.934 (+866).

La mappa dei contagi per provincia: Palermo (168), Catania (331), Messina (264), Siracusa (136), Trapani (92), Ragusa (65), Caltanissetta (139), Agrigento (125), Enna (103).

Tutti in fila per un finto vaccino: le intercettazioni

Il Covid in Italia

Il bollettino Coronavirus di oggi, martedì 21 dicembre 2021, del ministero della Salute: 30.798 casi e 153 decessi. Il bollettino di ieri segnalava 16.312 nuovi contagi e 137 decessi. Era dal 21 novembre 2020, ovvero tredici mesi fa, che non veniva superata quota 30mila contagi. Boom di tamponi: 851.865, 514mila in più di ieri. Il tasso di positività scende dal 4,8% di ieri all'odierno 3,6%. Cresce anche il numero dei ricoveri. I pazienti in terapia intensiva sono 1.012, 25 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite, con 96 ingressi del giorno. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono in tutto 8.381, quindi 280 in più rispetto a ieri.

Giovedì 23 dicembre è convocata la cabina di regia presieduta dal presidente del Consiglio Mario Draghi. Sul tavolo diverse ipotesi di eventuali misure per contrastare la diffusione della variante omicron, come la riduzione della durata del green pass da nove a sei mesi fino al tampone anche per vaccinati per stadi, concerti e discoteche, come pure l'obbligo di mascherine all'aperto.

Continuano a crescere la pressione sugli ospedali.  A livello nazionale, i posti letto nei reparti ospedalieri di area non critica salgono al 13% rispetto a quelli disponibili e la percentuale cresce in ben 12 regioni: in Basilicata salgono al 9%, in Calabria al 23%, in Emilia Romagna al 12%, in Friuli Venezia Giulia al 23%, nel Lazio al 14%, in Liguria al 22%, nelle Marche al 18%, nella PA di Bolzano 17%, nella PA di Trento 19%, in Piemonte al 13%, in Puglia al 6%, in Toscana al 7%. Questa la situazione fotografata dall'ultimo quotidiano dell'Agenza Nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), che confronta i dati di ieri, 20 dicembre, con quelli del giorno precedente (12%).

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 21 dicembre

  • Attualmente positivi: 384.144
  • Deceduti: 135.931 (+153)
  • Dimessi/Guariti: 4.916.068 (+16.189)
  • Ricoverati: 9.393 (+305)
  • di cui in terapia intensiva: 1.012 (+25)
  • Tamponi: 131.557.823 (+851.865)
  • Totale casi: 5.436.143 (+30.798, +0,57%)
     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, restano alti i nuovi casi in Sicilia: i ricoverati diventano più di 600

PalermoToday è in caricamento