Sabato, 16 Ottobre 2021

VIDEO | L'Arenella piange la morte di due fratelli, le mamme del quartiere chiedono la chiusura della scuola: "Abbiamo paura"

Un quartiere a lutto per la perdita di Maurizio e Salvatore Caraccio, che il Covid ha portato via a distanza di pochi giorni. Dopo la stretta di Orlando sui mercati rionali in Settima circoscrizione, i genitori chiedono ulteriori restrizioni: "Torniamo alla Dad". Il consigliere Sandovalli: "Chiedo la zona rossa, siamo in grave pericolo"

L'Arenella piange la morte di due fratelli che avevano contratto il Covid e nel quartiere cresce la paura per l'aumento dei contagi. Le mamme dell'istituto comprensivo di via Papa Sergio chiedono così la chiusura della scuola e il ritorno alla dad. Dopo la scomparsa di Salvatore e Maurizio Caraccio, due fratelli di 50 e 41 anni della borgata marinara, prevalgono sgomento e preoccupazione. Al porto nuovo non si parla d'altro. Salvatore è andato via sabato scorso, Maurizio, pasticciere, è volato via ieri, nel giorno dei funerali del fratello. Entrambi lasciano mogli e figli, ma Maurizio tra un mese avrebbe visto nascere il suo terzo figlio. 

Il dolore è troppo forte per la perdita di due persone che per una comunità così piccola sono più che amici, quasi dei figli e dei fratelli. "Giocavamo insieme da bambini", ricordano per strada. Accanto alle lacrime, c'è anche la preoccupazione dei genitori che dopo aver lottato nei mesi scorsi per il rientro a scuola, oggi chiedono il ritorno alla didattica a distanza. Non si sentono più al sicuro. Il contagio può correre ovunque, anche tra i banconi di un supermercato. "Basta un positivo in classe ed è a rischio tutta una classe, tutta la scuola", dicono con paura.

Dopo le restrizioni da parte dell'ultima ordinanza sindacale che ha decretato la chiusura dei mercati rionali della Settima circoscrizione, le mamme chiedono dunque ulteriori strette. "Queste chiusure non bastano", precisano. Forte la preoccupazione anche da parte del consigliere di circoscrizione Vincenzo Sandovalli, profondamente commosso per la perdita dei due uomini, con cui anche lui è cresciuto insieme. "Erano persone perbene e umili, grandi lavoratori. Non vogliamo più vedere morire altri fratelli. Chiedo a gran voce l'istituzione della zona rossa. siamo in grave pericolo".

Video popolari

VIDEO | L'Arenella piange la morte di due fratelli, le mamme del quartiere chiedono la chiusura della scuola: "Abbiamo paura"

PalermoToday è in caricamento