Bonus Covid-19 ai lavoratori della sanità, Csa-cisal: "Riconoscimento doveroso"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“L’accordo siglato oggi tra la Regione Siciliana e le organizzazioni sindacali sul bonus per gli operatori del settore sanitario, da mesi in prima linea nell’emergenza Covid-19, rappresenta un piccolo riconoscimento dello straordinario lavoro che è stato compiuto, spesso in condizioni difficilissime. Nei prossimi mesi i lavoratori riceveranno il bonus in busta paga, secondo una distinzione per tre fasce, per un totale di 36 milioni di euro. Sono tante però le questioni che rimangono aperte e per le quali va trovata una soluzione, in primis quelle che riguardano i lavoratori Seus 118 e della sanità privata che hanno contribuito alla gestione ottimale dell’emergenza Covid in Sicilia. Siamo certi che la Regione non dimenticherà il loro grande sforzo”. Lo dicono Nicola Scaglione e Giuseppe Badagliacca del Csa-Cisal.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento