Cronaca Politeama / Piazza Castelnuovo

Studenti in piazza: "Contro la riforma, per una scuola all’altezza"

Due i cortei organizzati nella giornata di mobilitazione nazionale indetta dai movimenti studenteschi: il primo, quello del Coordinamento degli studenti medi, dal Politeama giungerà a Palazzo d'Orleans. Il secondo, della Rete degli studenti medi, da piazza Croci a via Cavour

Corteo studentesco

Studenti e studentesse in piazza per protestare contro la riforma della “Buona scuola”. Sono due i cortei che questa mattina "invaderanno" le strade della città nella giornata di mobilitazione nazionale indetta dai movimenti studenteschi. Il primo, promosso dal Coordinamento degli studenti medi e dai centri sociali, si muoverà da piazza Castelnuovo a Palazzo d’Orleans, mentre il secondo, quello della Rete degli studenti medi, da piazza Croci alla Prefettura di via Cavour. Una manifestazione contro “una legge sbagliata - si legge in una nota della Rete degli studenti medi - che aumenta le diseguaglianze, non sostiene il diritto allo studio e la scuola inclusiva, democratica, cooperativa, all'altezza delle sfide dei nostri giorni”. Strada chiusa da piazza Croci al Politeama, traffico in tilt in via Libertà a partire dalla via Arimondi.

In migliaia hanno deciso questa mattina di scendere in piazza, con l’obiettivo di bloccare il traffico e accendere i fari sulle principali tematiche dibattute dall’approvazione della riforma. Ma non solo. “Crediamo che l'istruzione - scrivono ancora - sia ancora uno dei mezzi più potenti per cambiare il mondo e che la nostra generazione abbia in questo momento più che mai bisogno di una scuola buona per abbattere le diseguaglianze, garantire l'inclusione di tutti costruendo una vera cittadinanza europea, abbattere i muri e costruire il futuro. Vogliamo una scuola aperta e inclusiva, basata sul diritto allo studio, il welfare, l’accesso all’istruzione. Vogliamo costruire - concludono - una scuola partecipata, basata sull’autonomia democratica e sulla collegialità delle decisioni”.

Tra le scuole che hanno aderito alla manifestazione anche il Mario Rutelli, i cui studenti partiranno da corso Calatafimi, bloccando l’incrocio di piazza Indipendenza e continuando il percorso fino al Politeama. “Saremo numerosi - spiega rappresentante d’istituto Francesco Pillitteri - e protesteremo, oltre che per la riforma della ‘Buona scuola’, anche per i doppi turni, disagio che attualmente stiamo vivendo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti in piazza: "Contro la riforma, per una scuola all’altezza"

PalermoToday è in caricamento