Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Cinisi

Cinisi, i sindaci percorrono i cento passi in memoria di Impastato

Centinaia di studenti e quasi cento amministratori locali schierati in prima fila contro le mafie. Hanno percorso la distanza che separa l'ex casa Badalamenti da casa Memoria Impastato

Sindaci in marcia per Impastato

La buona politica si è data appuntamento a Cinisi per marciare con Giovanni Impastato e centinaia di studenti, per ricordare Peppino nell'anniversario del suo assassinio. Quasi cento amministratori locali schierati in prima fila contro le mafie, con la loro fascia tricolore, hanno percorso i 100 passi che separano l'ex casa Badalamenti da casa Memoria Impastato in segno di solidarietà con chi la mafia la sfidò con coraggio e ironia, 35 anni fa, come Peppino, e chi oggi la rifiuta, subendo minacce e intimidazioni.

LEGGI ANCHE: CINISI RICORDA IMPASTATO - GLI EVENTI IN PROGRAMMA

La manifestazione è organizzata da Avviso Pubblico (che conta circa 200 soci tra Comuni, Province e Regioni) insieme Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e riunisce anche un cartello di associazioni come Acli, Agesci, Arci, Cgil, Cnca, Emergency, Legambiente, Libera e Uisp. “Questi 100 passi rappresentano la storia del nostro Paese, del suo impegno civile, un coraggio che non si ferma ai simboli - ha detto Giovanni Impastato - ringrazio gli amministratori che con il loro impegno contribuiscono a tenere viva la memoria di mio fratello Peppino”.

Tra i sindaci in fascia tricolore ci sono quelli dei Comuni vicini, come Balestrate, Partinico, Trappeto, ma anche 22 primi cittadini della Toscana, sette dalla Lombardia, quattro dall'Emilia Romagna. "La presenza degli amministratori locali che hanno aderito a questa rappresenta la riappropriazione dei valori della legalità da parte della bella politica - ha detto il presidente di Avviso pubblico, Andrea Campinoti - per consegnarli come patrimonio a questi ragazzi arrivati qui da tutta Italia". Campinoti ha anche ricordato che finora "sono 50 gli amministratori uccisi dalle mafie per essersi battuti per la legalità bisogna fare luce su queste connivenze". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinisi, i sindaci percorrono i cento passi in memoria di Impastato

PalermoToday è in caricamento