Cronaca Calatafimi / Piazza Indipendenza

Nuovo corteo degli ex Pip: "Vogliamo incontrare Crocetta"

Secondo giorno consecutivo di protesta. Centinaia di lavoratori hanno sfilato da piazza Crispi a piazza Indipendenza per chiedere un incontro con il presidente Crocetta. In testa al corteo anche l'ex consigliere comunale Mimmo Russo (Mpa)

Ex Pip davanti a Palazzo d'Orleans - foto Riccardo Campolo

Sembra una storia senza fine. Anche oggi un corteo composto dagli ex Pip ha invaso le strade di Palermo per chiedere al presidente della regione Crocetta di trovare il tempo e lo spazio per aprire un tavolo di discussione sul futuro dei circa 3000 lavoratori. In testa al corteo anche l'ex consigliere comunale del gruppo Mpa, Mimmo Russo: "Vogliamo un incontro ed ascolteremo le proposte". Il corteo si è mosso da piazza Crispi a piazza Indipendenza, concludendo infine il percorso di fronte alla prefettura.

"Ribadiamo che i ragazzi di mattina lavorano ed il pomeriggio protestano contro un'amministrazione che al momento è latitante - ha dichiarato l'ex consigliere comunale Mimmo Russo - Da circa quindici giorni abbiamo ricevuto un invito, ma sono già saltati 4-5 incontri. I nervi sono a fior di pelle perché si sta arrivando al 30 aprile, data in cui si dovrebbe approvare la finanziaria regionale. Serve un articolo di legge che salvaguardi i lavoratori inserendoli in una società partecipata, esattamente come ha detto Crocetta. Sono 12 anni che questi signori lavorano per l'amministrazione, prima da sussidiati, e dal 2010 come lavoratori a tempo indeterminato".



La situazione appare delicata e soggetta ad un crescendo di tensioni e problematiche. Ad ottobre scadranno gli sgravi contributivi scattati nel 2010, costringendo ad aumentare il budget da 36 a 56 milioni, soldi senza i quali i lavoratori passeranno da 30 a 20 ore settimanali. In piazza è scesa solo una parte degli ex pip facenti parte del Piano di reinserimento professionale che tre anni fa, durante la legislatura Lombardo, furono fatti confluire nella Social Trinacria con contratti a tempo indeterminato.

"Capiamo gli impegni istituzionali, ma vogliamo risposte. Che il presidente Crocetta trovi il tempo per noi - spiega Roberto Cottone, ex pip dell'Aics - Lavoriamo da 12 anni negli enti pubblici: magistratura, ambulanze, musei ed altro ancora. Abbiamo fiducia nel presidente. Andremo sempre a lavorare, per noi, per le nostre famiglie e per la città. Ho affrontato 7 interventi, ma nonostante tutto sono qua, tra la vita e la morte. E lotto perché credo in te (riferendosi a Crocetta, ndr) e nei miei colleghi".

L'ex consigliere Russo torna poi sugli impegni presi e disattesi dalla regione: "Ci sentiamo traditi da quelle che erano le promesse fatte dall'assessore Ester Bonafede. Non vogliamo assolutamente creare disagi alla città. Vogliamo poter discutere della possibilità di fare confluire questi lavoratori in una società partecipata, smantellando la Social Trinacria, che è stato per 2-3 anni un mezzo di trasporto per arrivare ad uno sbocco futuro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo corteo degli ex Pip: "Vogliamo incontrare Crocetta"

PalermoToday è in caricamento