Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Oreto-Stazione / Porta Cairoli

In bilico 300 posti di lavoro: dipendenti Amia in corteo

La situazione finanziaria del Comune tiene banco: in attesa di notizie da Roma alcuni lavoratori dell'azienda e della controllata Essemme rimarranno in sit-in davanti alla Prefettura. Alle 16 Orlando incontra il ministro Passera

Dopo la Gesip anche l’Amia. Il rischio, a causa dei tagli, è quello del licenziamento per 301 tra dipendenti dell’Amia e della collegata Amia Essemme. Questa mattina, in attesa del vertice interministeriale a Palazzo Chigi incaricato di affrontare la situazione finanziaria del Comune, i sindacati avevano annunciato per questa mattina un corteo da piazzetta Cairoli, che però non è partito. Alle 15 è previsto un sit-in dei dipendenti davanti alla sede della Prefettura, in via Cavour.. Nonostante l’agitazione, fino ad oggi la raccolta dei rifiuti è andata avanti regolarmente.

L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è quello di garantire i servizi essenziali per la città,  riducendo gli sprechi. Qualora non emergessero alternative nel corso del vertice, snellire il personale, anche nelle partecipate, attraverso anche dei pre-pensionamenti. Alle 16 il sindaco Leoluca Orlando incontrerà il ministro per lo Sviluppo, Corrado Passera, per discutere della grave situazione in cui versa l'azienda, in amministrazione commissariale dal gennaio del 2010 per l'avvio della procedura fallimentare.
 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bilico 300 posti di lavoro: dipendenti Amia in corteo

PalermoToday è in caricamento