"Indennità videoterminalisti illegittime": Corte dei conti accusa, assessori e dirigenti pagano danni

I magistrati contabili accettano il rito abbreviato per Giusto Catania, Barbara Evola, Agnese Ciulla, Sergio Pollicita e Fabrizio Dall'Acqua. Se la caveranno pagando 6 mila euro ciascuno: il 30% dei 20 mila euro contestati a ognuno degli indagati, tra cui il sindaco Orlando

Il Comune non avrebbe dovuto corrispondere ai dipendenti le indennità di videoterminalisti. Così la Procura regionale della Corte dei conti, che ha messo sotto accusa il sindaco Leoluca Orlando, alcuni assessori della vecchia Giunta comunale, oltre a dirigenti e revisori, contestando un danno erariale per complessivi 293 mila euro.

Nei giorni scorsi, è stato accettato il rito abbreviato - con il versamento del 30% dei 20 mila euro contestati a ognuno degli indagati - per gli assessori Giusto Catania, Barbara Evola, Agnese Ciulla, il dirigente dell'ufficio Sviluppo organizzativo Sergio Pollicita e l'ex segretario generale Fabrizio Dall'Acqua. Che, a conti fatti, se la caveranno pagando 6 mila euro ciascuno. Catania, Evola, Ciulla, Pollicita e Dall'Acqua erano stati citati in giudizio assieme al sindaco Leoluca Orlando, Cesare Lapiana, Giuseppe Barbera, Agata Bazzi, Francesco Giambrone, Rosa Vicari, Antonino Maraventano, Fulvio Coticchio e Francesco Vetrano.

Il pagamento delle indennità di videoterminalisti è stato deliberato dalla Giunta comunale nel 2013. Successivamente, nel marzo dello scorso anno, sempre la Giunta ha avviato il recupero delle indennità erogate a 1.400 videoterminalisti, prelevando le somme (1,4 milioni) dal Fondo risorse decentrate. Una decisione presa dopo il famoso dossier presentato dal Mef, che tra le 46 presunte irregolarità aveva individuato anche l'erogazione delle indennità di videoterminalisti. 

"L'attribuzione di tale indennità - scrivono adesso i magistrati contabili - sarebbe stata illegittima in quanto in contrasto con il principio di tassatività e tipicità dei compensi a carattere indennitario erogabili ai dipendenti pubblici in aggiunta al trattamento economico fondamentale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento