Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Chiavettieri

Il colpo in tabaccheria e l'inseguimento terminato tra la folla della Vucciria, due denunce

Un 32enne e un 23enne, con il volto coperto da passamontagna e armati di cacciavite e martello, hanno forzato una vetrata dell'esercizio commerciale in corso Vittorio Emanuele. Alla vista della polizia hanno tentato la fuga: uno si è poi nascosto sotto un'auto, l'altro in un pub. Sono stati però stati bloccati

L'assalto in tabaccheria, poi la fuga alla vista della polizia e il tentativo di mescolarsi tra la folla della Vucciria. Tutto inutile per due palermitani, di 32 e 23 anni, fermati al termine di un inseguimento nel centro storico. I due sono stati denunciati.

Tutto è accaduto la notte scorsa. I due, con il volto coperto da passamontagna e "armati" di cacciavite e martello, hanno forzato la vetrata laterale dell'esercizio commerciale tra corso Vittorio Emanuele e via Bottai. Gli agenti del commissariato Centro li hanno colti sul fatto e ne è nato un inseguimento lungo via Chiavettieri fino alla Vucciria.

Uno dei due malviventi si è disteso sotto una vettura parcheggiata, l'altro ha tentato di mischiarsi agli avventori di un locale in piazza Garraffello. Entrambi sono stati bloccati. Percorrendo a ritroso il tragitto della fuga, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato passamontagna, cacciavite e martello, accessori e strumenti utilizzati dai ladri per forzare le vetrate della tabaccheria. Ancora da quantificare il bottino (sigarette e denaro). Sono in corso altre indagini per risalire all’eventuale presenza di complici.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colpo in tabaccheria e l'inseguimento terminato tra la folla della Vucciria, due denunce

PalermoToday è in caricamento