Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Alessandro Paternostro

Corso Vittorio Emanuele, turista francese urla: bloccato ladro di collane

A finire in manette è stato un disoccupato di 30 anni, con numerosi e analoghi precedenti penali. Il pluripregiudicato, che è evaso dagli arresti domiciliari, è stato acciuffato da un agente libero dal servizio dopo le grida di aiuto di una donna

L'aveva fatto altre volte. G.C., 30 anni, disoccupato e con numerosi e analoghi precedenti penali, è stato di nuovo arrestato per uno scippo ai danni di una turista francese. Il pluripregiudicato è finito in manette con l'accusa dei reati di  furto con strappo, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ed evasione dagli arresti domiciliari. A inchiodarlo è stato un poliziotto che, libero dal servizio, stava camminando nel centro storico, in via Alessandro Paternostro, quando ha sentito le grida di una donna da corso Vittorio Emanuele. Qualche attimo dopo l'agente ha notato il trentenne che scappava.

Ne è nato un inseguimento e dopo un centinaio di metri, con non poche difficoltà, il malvivente è stato bloccato, nonostante le sue resistenze. Contemporaneamente è arrivata una coppia di turisti francesi: la donna ha raccontato di essere stata scippata poco prima della sua collana.

Il trentenne è stato identificato. Non ha rispettato il regime degli arresti domiciliari. Inoltre, una perquisizione personale ha consentito di rinvenire un ciondolo, di cui il trentenne non ha fornito alcuna giustificazione e che è stato posto sotto sequestro. Il pregiudicato è stato condotto nelle camere di sicurezza della questura in attesa di essere giudicato con il rito della direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Vittorio Emanuele, turista francese urla: bloccato ladro di collane

PalermoToday è in caricamento