Corso Tukory, dopo il danneggiamento ripristinata targa commemorativa del prefetto Vitocolonna

Nelle scorse settimane era stata presa di mira dai vandali, dopo l'installazione risalente all'agosto del 2016. Orlando: "Servitore dello Stato che ha lasciato un ricordo indelebile"

Foto Stefano Patania

Il sindaco Leoluca Orlando e il vicesindaco Fabio Giambrone, con il prefetto Giuseppe Forlani, hanno assistito stamattina in corso Tukory alla reinstallazione della targa commemorativa del prefetto Gianfranco Vitocolonna che era stata danneggiata nelle scorse settimane, dopo l'installazione risalente all'agosto del 2016. Vitocolonna morì in autostrada all'altezza di Casteldaccia: la sua vettura si schiantò contro un camion che partecipava ad un blocco stradale di protesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il prefetto Gianfranco Vitocolonna - hanno dichiarato Orlando e Giambrone - ha lasciato un ricordo indelebile di servitore dello Stato. Nominato commissario del Comune di Palermo, sciolto nel 1984 a seguito di inchieste giudiziarie e compromissioni politico-mafiose, amministrò la nostra città con grande efficienza e legalità, sino alle elezioni nella primavera del 1985, segnando in modo forte una discontinuità rispetto ad una città condizionata e governata da un sistema di potere politico, affaristico e mafioso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

  • Muore per arresto cardiaco a 21 anni, lutto cittadino a Chiusa Sclafani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento