menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparato guasto alla cabina "Macello", riattivati 170 punti luce fra corso dei Mille e via Messina Marine

Il tempestivo intervento di Amg ha evitato che un'intera zona rimanesse al buio. Il presidente dell'ex municipalizzata: "Cabina e impianti hanno più di 40 anni e i componenti non sono più reperibili sul mercato, perché ormai fuori produzione"

Un guasto grave, un intervento di riparazione tempestivo che si è concluso con la riattivazione della cabina di pubblica illuminazione “Macello” nella zona fra via Messina Marine e corso dei Mille. Gli operatori di Amg Energia hanno ripristinato la cabina, rimasta spenta per un giorno a causa del guasto dell’interruttore tripolare di media tensione, e rimesso in funzione oltre 170 punti luce nella zona compresa fra corso dei Mille, via Salvatore Cappello, via Bennici, viale dei Picciotti, via Messina Marine.

Il completamento della riparazione con la riattivazione dell’intera cabina ha evidenziato, però, il grave disservizio di uno dei circuiti alimentati: per il ripristino sarà necessario un intervento di natura straordinaria di cui si sta dando comunicazione al Comune di Palermo. Per questa ragione, gli impianti di via Cappello e di corso dei Mille sino a piazza Scaffa rimarranno in funzione a punti luce alternati. “Si è verificato un guasto molto esteso, anche in considerazione del fatto che cabina e impianti sono ormai datati, essendo stati realizzati più di quaranta anni fa, con componenti non più reperibili sul mercato perché ormai fuori produzione - sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera -  L’intervento eseguito in modo tempestivo ha consentito di riaccendere la cabina e di evitare che un’intera zona rimanesse al buio”.

L’attività di riparazione di guasti ingenti prosegue in altre due zone: nella zona di corso Calatafimi compresa fra via Paulsen, via Terranova, via Lenin Mancuso (cabina di pubblica illuminazione “Camastra”) e nella zona di via Santa Maria di Gesù-via Emiro Giafar (cabina “Santa Maria di Gesù”). Qui si sta intervenendo in due tempi: dapprima con la ricollocazione dei dispositivi delle cabine (i trasformatori a bobina mobile) che sono stati riparati. Per la riparazione di questi dispositivi ormai datati, infatti, è necessario fare ricorso a ditte specializzate, che hanno sede per lo più nelle regioni del Nord d’Italia, individuate attraverso procedura ad evidenza pubblica. Adesso sono in corso gli interventi di manutenzione ordinaria per la definizione delle attività, con la riparazione dei guasti presenti sui circuiti Fiori-Paulsen1 e Santa Maria di Gesù-Conte Federico2: complessivamente verranno riaccesi circa 160 punti luce.

Sul fronte delle criticità, si registrano due nuovi guasti sempre a carico dei trasformatori delle cabine di pubblica illuminazione, nella zona compresa fra via Emiri e via Giarrusso, alla Zisa (cabina di pubblica illuminazione “Zisa”), e in zona Empedocle Restivo-Ausonia-Trinacria-Val di Mazara (cabina “Collodi”): in questo momento, in attesa della riparazione dei dispositivi da parte di ditta specializzata, gli impianti delle zone interessate dai guasti rimangono in funzione a punti luce alternati.      

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento