Cronaca Calatafimi / Corso Calatafimi

Corso Calatafimi, aggredisce e minaccia di morte la moglie: arrestato

Gli agenti sono intervenuti in un appartamento al culmine dell’ennesima lite familiare. La moglie e i figli hanno raccontato le angherie alle quali era stata sottoposta la donna. Anche davanti ai poliziotti il marito ha dato in escandescenza

Avrebbe vessato la moglie con insulti e maltrattamenti. E dopo la denuncia alle forze dell’ordine avrebbe cercato di aggredirla con una sedia, solo l’intervento dei figli avrebbe evitato conseguenze peggiori per la donna. La polizia, ieri pomeriggio, ha tratto in arresto un palermitano di 51 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

Intorno alle 17,30, gli agenti dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, si sono diretti verso un appartamento di corso Calatafimi dove era stata segnalata una lite in famiglia. I poliziotti hanno ascoltato una donna e i suoi figli, i quali - a seguito dell’ennesima lite - hanno raccontato di avere da tempo maturato problemi con il proprio marito e genitore.

La versione è stata confermata dall’atteggiamento dell’uomo che ha cominciato ad urlare ed offendere la moglie nonostante la presenza dei poliziotti. Secondo la versione della vittima, non era la prima volta che il marito si sarebbe reso responsabile di comportamenti violenti all’interno delle mura domestiche: i comportamenti dell’uomo si sarebbero palesati “nell’esercizio di una vera e propria soggezione nei confronti della moglie - dicono dalla Questura - vessata con insulti e maltrattamenti”.

Il desiderio di spezzare la spirale di violenza dentro la quale la donna ormai viveva, quasi da prigioniera, ha portato la moglie a denunciare quanto subito alle forze dell’ordine. La coraggiosa decisione non è stata, come prevedibile, gradita al marito che - appena saputo della denuncia presentata nei suoi confronti dalla moglie - l’avrebbe colpita al piede con una sedia e solo l’intervento dei figli, testimoni dell’ulteriore eccesso di aggressività dell’uomo, avrebbe impedito più gravi conseguenze.

Gli agenti, con non poche difficoltà, hanno tratto in arresto l’uomo che nel frattempo - incurante della presenza degli agenti - ha minacciato di morte i propri familiari. L’autorità Giudiziaria, informata dell’accaduto, ha stabilito che l’uomo fosse portato all’Ucciardone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Calatafimi, aggredisce e minaccia di morte la moglie: arrestato

PalermoToday è in caricamento