Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Educazione stradale, la polizia municipale presenta i corsi per le scuole

Quest'anno sono ventitrè gli istituti coinvolti. Madrina dell'iniziativa, giunta alla cinquantatreesima edizione, Maria Vittoria Randazzo, attuale capo procuratore del Tribunale per i minorenni

Presentati i corsi di educazione stradale che saranno svolti negli istituti cittadini dall'ufficio scuola della polizia municipale durante l'anno scolastico appena cominciato. Alla presenza di autorità civili e militari e dei dirigenti e docenti scolastici, nella Sala degli Specchi di Villa Niscemi stamattina hanno fatto gli onori di casa l’assessore all’Organizzazione personale, Gaspare Nicotri, in rappresentanza del sindaco Leoluca Orlando impegnato in altri compiti istituzionali, l’assessora alle Partecipazioni comunali, innovazione e mobilità, Iolanda Riolo e il comandante della polizia municipale Vincenzo Messina. Nel corso della cerimonia il ruolo di madrina dei corsi è stato affidato a Maria Vittoria Randazzo, attuale capo procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni, subentrata a Maria Tersa Ambrosini già capo procuratore, in quiescenza.

Nel dichiararsi “onorata dell’investitura” la nuova madrina ha manifestato che “andare nelle scuole offre la possibilità di mostrare ai giovani la tutela giuridica che la procura offre ai minori. Il rispetto della legalità è importante, il principio di base della nostra libertà è la valorizzazione della dignità, l’autogestione dei rapporti con gli altri, per imparare a rispettarsi reciprocamente".

“L’impegno della polizia municipale nell’attenzione posta anno dopo anno nell’educazione stradale - ha detto l’assessore Nicotri - e l’importanza del dialogo tra l’amministrazione comunale e la scuola significa che la sicurezza deve essere partecipata e non delegata e  l’educazione stradale deve coinvolgere tutti, non solo gli operatori della scuola ma anche le famiglie”.

L’assessora Riolo ha invece ribadito “il ruolo della legalità e del rispetto delle regole che sono fatte per vivere meglio. Il comune è la casa di tutti  e per spiegare l’educazione civica ai bambini possiamo fargli vedere il comune come un grande albero con diversi rami e la polizia municipale è il giardiniere che cerca attraverso il rispetto delle regole di tenere curato questo albero”.

 Per il mondo della scuola è intervenuto Giovanni Caramazza, in rappresentanza del dirigente dell’ufficio scolastico Marco Anello che ha ribadito “la necessità  di fare rete  ed in tal senso  abbiamo istituito un dipartimento per la formazione dei docenti, in maniera tale da  divulgare la figura del mobility manager, per evitare che troppe autovetture si mettano in circolazione per raggiungere gli stessi siti”.

Ha chiuso la conferenza il comandante, Vincenzo Messina, affermando “la necessità di porre l’accento sulla legalità esercitata e non parlata, lavorando sui giovani, perché i bambini di oggi sono i dirigenti di domani ed in tale senso  esprimo loro il mio ringraziamento per l’apporto che danno  e per la loro splendida interazione con i i nostri vigili 'missionari' dell’educazione stradale e soprattutto per il  loro essere vigil” all’interno della famiglia”.

Con questa edizione, giunta al cinquantatreesimo anno, i corsi si svolgeranno in ventitré scuole cittadine coinvolgendo un ampio numero di studenti, dai bambini delle direzioni didattiche fino ai ragazzi delle scuole secondarie. Ecco l'elenco completo: “Cavallari” di corso dei Mille, “Cusmano” di via G. Cusmano, “R. Guttuso” di via Messina Marine, “S. Lucia” di Principe di Belmonte, “N. Garzilli” di via Isonzo, “Monti Iblei” di via Isonzo, “Medi” di via Leonardo da Vinci, “Sacro Cuore del Verbo Incarnato” di piazza Generale Cascino, “Pitrè-Rapisardi” di via Damiani Almeyda, “A. Gentili” di via F. Lo Jacono, “Montegrappa Sanzio” di via Deodato, “Duca degli Abruzzi” di via Fazio, “G.E. Nuccio” di piazza dell’Origlione, “Sperone-Pertini” di via F. Cavallotti, “Vittorio Emanuele Orlando” di via Lussemburgo, “Giuliana Saladino” di via Barisano da Trani, “Principessa Elena di Napoli” di via Ustica, “Ragusa Moleti” di via Ragusa Moleti, “Don Milani” di via dei Picciotti, “Giovanni XXIII°-Piazzi” di via M. Rutelli, “Ninni Cassarà” di via Don orione, “Ascione” di via Centuripe, “Maredolce” di via Fichidindia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione stradale, la polizia municipale presenta i corsi per le scuole

PalermoToday è in caricamento