Nelle mani di Orlando la fiaccola della pace: in città arriva la "Peace run"

Il passaggio di consegne da un tedoforo americano. La corsa per la pace più lunga al mondo apre una settimana multiculturale con una serie di iniziative in ambito culturale, educativo, sportivo e sociale

foto Stefano Patania

E' iniziata ufficialmente stamani con la corsa per la pace più lunga al mondo, la "Peace Run", una settimana multiculturale, inclusiva e inter-religiosa di iniziative di pace in ambito culturale, educativo, sportivo e sociale, che animerà Palermo fino al 16 novembre.

La “Peace Run” è un evento sportivo non competitivo, che ogni anno coinvolge più di 100 nazioni e che giunge in città con la mostra "Paintings for World Peace and Harmony" allestita a Palazzo Sant'elia, con l'esposizione di circa 250 opere originali di Sri Chinmoy.

Le manifestazioni sono organizzate dall’organizzazione internazionale Peace Run, con la collaborazione del Comune, dell'Università e in partenariato con l'Accademia di Belle Arti. Il via della manifestazione, a piazza Pretoria, davanti al Palazzo delle Aquile, quando il sindaco Leoluca Orlando ha ricevuto simbolicamente la fiaccola della pace consegnatagli da un tedoforo americano.

"Palermo è stata scelta da questa grande organizzazione internazionale per il cammino nell'affermazione di una cultura di pace della nostra città. Una cultura di pace – ha dichiarato Orlando, dando il benvenuto all'iniziativa - che è costruita sul rispetto dei diritti umani secondo la visione alternativa ad egoismi individualistici e di gruppo, che è espressa nella locuzione “io sono persona, noi siamo comunità”. Siamo tutti diversi perché siamo esseri viventi, ma siamo tutti uguali perché siamo esseri umani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco ha ringraziato Aye Aye Thant - figlia dell'ex segretario generale delle Nazioni Unite, Maha Thray Sithu U Thant - che ha rivolto un lungo messaggio di apprezzamento per l'attività che viene svolta dalla città di Palermo per l'affermazione della cultura della pace. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Coronavirus, la Sicilia si avvicina al "contagio 0": 4 nuovi casi, nessuno nel Palermitano

  • Mercatini, spiagge e pulizia delle strade: ecco il lavoro per i percettori del reddito di cittadinanza

Torna su
PalermoToday è in caricamento