Corse clandestine a Palermo, Enpa: "Episodio gravissimo, Orlando risponda e intervenga"

L'Ente nazionale per la protezione degli animali si rivolge al sindaco "affinché episodi inammissibili come questo non si ripetano più". "Da una città come Palermo - dicono - ci aspettiamo che abbia la forza e la capacità di controllare e reprimere queste iniziative criminali"

Si sono dati appuntamento alle 6.30 del mattino e indisturbati hanno organizzato una corsa clandestina di cavalli per le vie della città di Palermo. Come si evince dal video della gara pubblicato su Facebook, numerosi scommettitori hanno seguito in motorino la corsa da piazza Indipendenza a via Ernesto Basile. Si tratta di un episodio gravissimo a priori e, ancor più, in un momento storico come questo in cui i cittadini italiani stanno facendo enormi sacrifici per rispettare le pesanti restrizioni decise dal Governo per affrontare l’attuale emergenza sanitaria. L’Ente Nazionale Protezione Animali si rivolge dunque al sindaco di Palermo Leoluca Orlando affinché episodi inammissibili come questo non si ripetano più. “Da una città come Palermo ci aspettiamo che abbia la forza e la capacità di controllare e reprimere queste iniziative criminali”, afferma la Presidente nazionale Enpa, Carla Rocchi.

Corsa clandestina di cavalli in via Basile | Video

Neanche i divieti imposti dall'emergenza sanitaria hanno fermato infatti a Palermo le corse clandestine di cavalli. Lunedì 27 aprile, alle 6.30 del mattino, un numerosissimo gruppo di scommettitori in motorino si sono dati appuntamento nelle vie della città per seguire la corsa clandestina. Due pattuglie dei carabinieri, che stavano facendo rifornimento di carburante in un distributore di via Basile, si sono accorti di quanto stava accadendo e si sono lanciate all'inseguimento bloccando la comitiva in prossimità del traguardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carla Rocchi, presidente nazionale Enpa: “Confidiamo nel capillare lavoro delle forze dell’ordine affinché i responsabili rispondano dei gravi reati commessi e ci rivolgiamo al sindaco di Palermo Leoluca Orlando: è inaccettabile che si verifichino episodi gravissimi come questo, soprattutto in un momento storico in cui alle persone per bene sono richiesti immensi sacrifici. Ci aspettiamo una dura condanna e un impegno immediato e concreto del Comune di Palermo affinché situazioni come quella di ieri non si ripetano più. L’Enpa, dal canto suo, continuerà a seguire i risvolti della vicenda con attenzione pronta a mettere in campo tutti i mezzi a disposizione per combattere episodi d maltrattamento di animali come questo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento