Coronavirus, Villafrati esce dall'incubo: non sarà più "zona rossa"

Il presidente della Regione Nello Musumeci non ha prorogato la propria ordinanza dello scorso 4 ottobre. La decisione è stata presa, sentiti l’assessore alla Salute Ruggero Razza e le autorità sanitarie provinciali, a seguito del monitoraggio epidemiologico

Da domani (martedì 13 ottobre) il Comune di Villafrati non sarà più "zona rossa". Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci non ha infatti prorogato la propria ordinanza dello scorso 4 ottobre, la cui efficacia terminerà stasera a mezzanotte. Il provvedimento si era reso necessario per evitare il diffondersi del contagio del Covid-19, dopo che gli uffici dell'Asp avevano segnalato la presenza di un cluster che al momento conta ottanta persone.

Tra i contagiati anche il sindaco Franco Agnello, anche lui ricoverato in ospedale per Covid. "Prendo atto positivamente - commenta il primo cittadino su Facebook - che la presidenza della Regione di concerto con la direzione sanitaria dell'Asp e l'assessorato alla Sanità ha tenuto conto delle nostre valutazioni decidendo di non prorogare gli effetti dell'ordinanza 38 dal 4 ottobre 2020. Tali effetti scadranno alle ore 24 di oggi. Confido che nei giorni seguenti ci possa essere un sensibile miglioramento della situazione e invitio tutti alla massima cautela e ad attenersi scrupolosamente a rispettare rigorosamente il distanziamento interpersonale, a fare uso in maniera sistematica della mascherina, a seguire pedissequamente tutte le misure per contenere i contagi. Invito a comportamenti di responsabilitaà da tenere negli ambiti lavorativi, sociali e soprattutto nelle relazioni familiari.Invito inoltre a non sottovalutare qualsiasi sintomo possa destare sospetto ed in tal caso a informare immediatamente il proprio medico. Con l' impegno e la collaborazione di tutti usciremo nuovamente da questa emergenza, con l'amara considerazione che da domani non potremo più permetterci errori".

Verso nuove regole anti Covid, Musumeci: "Trovare equilibrio tra salute e vita sociale"

La decisione di non prorogare la zona rossa è stata presa, sentiti l’assessore alla Salute Ruggero Razza e le autorità sanitarie provinciali, a seguito del monitoraggio epidemiologico effettuato stamani. A condurre la ricognizione sanitaria è stato il Distretto di competenza dell’Asp che ha effettuato i tamponi sugli ospiti della Rsa e sui cittadini in quarantena.

Articolo aggiornato il 12 ottobre 2020 alle ore 22,01


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento