Bancarelle in strada senza autorizzazione e contro regole anti Covid, 4 denunce

Controlli della polizia municipale, con altre forze dell'ordine, da Sant'Erasmo a Bonagia, dalla Zisa a via Roccazzo. Sono scattate multe, a carico di quattro venditori ambulanti abusivi, per un importo complessivo di oltre tremila euro

C'era chi vendeva cozze, chi frutta e verdura. Tutti rigorosamente senza autorizzazione e infrangendo le regole anti Coronavirus. Quattro venditori ambulanti sono stati denunciati e multati dalla polizia municipale nel corso dei controlli congiunti con le altre forze di polizia finalizzati al contenimento del virus e al contrasto all'abusivismo commerciale.

In piazza Tumminello, zona Sant’Erasmo, gli agenti del nucleo controllo attività commerciali su area pubblica, hanno sequestrato circa 30 chili di cozze e vongole "detenute in cattivo stato di conservazione. Il venditore, V.R. di 39 anni, privo di autorizzazioni amministrative e sanitarie", è stato denunciato per non aver rispettato le norme igienico sanitarie e per l’invasione del suolo pubblico. Dovrà pagare 880 euro, per la mancanza di autorizzazione, per l’occupazione del suolo pubblico e per non aver rispettato i decreti del governo contro il Covid.

In via Placido Rizzotto, nel quartiere Bonagia, in un intervento congiunto con il commissariato Oreto-stazione, un venditore di frutta e verdura, L.T.G. di 20 anni, è stato denunciato per invasione del suolo pubblico. Per lui una multa di oltre 1.180 euro, sia per la mancanza di autorizzazione alla vendita sia per la violazione dei Dpcm.

Stessa sorte per un venditore abusivo di via Eugenio l’Emiro, scovato durante il sopralluogo effettuato con gli agenti del commissariato Zisa. L’uomo, R.I. di 38 anni, è stato sanzionato per un importo complessivo di 880 euro per la mancanza di autorizzazione, per l’occupazione del suolo pubblico con prodotti ortofrutticoli e per la violazione dei Dpcm. E' stato anche denunciato per invasione del suolo pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via Roccazzo gli agenti del nucleo Controllo attività commerciale su area pubblica insieme ai carabinieri della stazione Borgo Nuovo hanno denunciato un altro venditore abusivo "per invasione del suolo pubblico con prodotti ortofrutticoli posti in vendita su espositori e cassette e per aver realizzato una costruzione abusiva in muratura e metallo di circa 30 metri quadrati". L’uomo, L.G.A. di 52 anni, è stato
anche sanzionato per un importo di 880 euro, per mancanza di autorizzazione alla vendita, per l’occupazione del suolo pubblico e per la violazione dei decreti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento