Cronaca

Il "Vaccini tour" conquista i cittadini: a Trappeto 200 adesioni

I medici Usca nei vari comuni del Palermitano per immunizzare il maggior numero di cittadini. Il commissario per l'emergenza, Renato Costa: "Molti, più della metà, erano cittadini over 60. E' il target che più vogliamo raggiungere". Le prossime tappe

Prima uscita ufficiale per "Vaccini tour", il viaggio dei medici Usca della struttura commissariale nei paesi del Palermitano per immunizzare il più possibile. Oltre all’hub della Fiera del Mediterraneo, dove si vaccina a pieno regime, l’ufficio del commissario all’emergenza Covid di Palermo vuole assicurare una modalità di immunizzazione alternativa e più immediata: portare il vaccino alle persone. Oggi in circa 200 si sono presentati per la prima tappa, a Trappeto. Due persone con difficoltà di deambulazione sono state vaccinate a domicilio. Dalle 10 alle 18 la scuola Danilo Dolci si è riempita di vaccinandi di tutte le età: dai minorenni – la vaccinazione è aperta a partire dai 12 anni compiuti- agli anziani. 

"Molti, più della metà, erano cittadini over 60 – ha spiegato il commissario Covid di Palermo, Renato Costa -. È il target cui più si rivolge la 'missione'  'Vaccini tour': andare a trovarli anche a casa, se necessario, come ricordato nei giorni scorsi dalla ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini, per cercare di far capire che immunizzarsi è importante e non bisogna abbassare la guardia. Questa prima tappa a Trappeto è un successo doppio. Primo: perché i cittadini hanno partecipato in massa. Secondo: per l’adesione massiccia degli ultrasessantenni. Il che dimostra che non è vero che non vogliono vaccinarsi: lo fanno volentieri, se viene loro offerta un’opportunità”. 

Sorrisi e soddisfazione da parte dei cittadini, che hanno lasciato la scuola Dolci, temporaneamente trasformata in centro vaccinale, con il certificato che attesta di aver ricevuto la prima dose di siero anti Covid.

Entusiasta anche il sindaco Santo Cosentino: “Un’iniziativa fondamentale – ha detto il primo cittadino -. Trappeto ha risposto molto bene, non ci aspettavamo questo alto numero di adesioni. Per noi 'Vaccini tour' è da ripetere assolutamente, perché il fatto che i medici vengano sul posto e rassicurino le persone è un forte incentivo a vaccinarsi per chi aveva ancora dei dubbi. Ringraziamo il commissario Costa, i medici, i sanitari e tutta la sua squadra per questo grande lavoro”. 

"Vaccini tour" è solo una delle iniziative messe in campo di recente dalla struttura commissariale per la gestione dell’emergenza Covid a Palermo, nel solco dell’invito della Regione Siciliana a rendere la campagna vaccinale sempre più a chilometro zero, contando sul lavoro delle Usca. Obiettivo: offrire agli utenti la più ampia gamma di soluzioni. Dall’immunizzazione all’hub della Fiera del Mediterraneo, al vaccino a domicilio nei paesi della provincia, ma anche nei ristoranti, nei locali della movida, nei supermercati, come previsto dal protocollo recentemente siglato con Confcommercio, "#NoVacciniNo[Ri]Parti", che prevede la possibilità sia di vaccinare lavoratori e datori di lavoro in azienda, sia di organizzare prenotazioni individuali o di gruppo all’hub. Differenziare e semplificare per avvicinare sempre di più le persone al vaccino. 

I prossimi appuntamenti con il tour dei medici Usca in provincia saranno il 7 luglio ad Altofonte, al palazzetto dello sport, e l’8 a Roccapalumba, alla palestra comunale, dalle 10 alle 18. Per info sulle modalità di prenotazione consultare le pagine Facebook istituzionali dei Comuni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Vaccini tour" conquista i cittadini: a Trappeto 200 adesioni

PalermoToday è in caricamento