menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nino Agistino con Renato Costa

Nino Agistino con Renato Costa

Apre l'hub per i vaccini anti Covid in Fiera, prima dose a Vincenzo Agostino

Il padre del poliziotto assassinato il 5 agosto del 1989 insieme alla moglie Ida Castelluccio a Villagrazia di Carini è stato il primo anziano a ricevere il farmaco nella nuova struttura. Il commissario per l'emergenza: "Un augurio per la nostra città: di speranza e giustizia"

E' stato Vincenzo Agostino, il padre del poliziotto assassinato il 5 agosto del 1989 insieme alla moglie Ida Castelluccio a Villagrazia di Carini, a inaugurare stamani l'hub per i vaccini anti Covid alla Fiera del Mediterraneo. Nella struttura al padiglione 20 lavoreranno cento operatori tra medici, infermieri, personale tecnico e amministrativo. Sessanta le postazioni modulari allestite finora. 

In Fiera gli anziani over 80 che, al momento della prenotazione, avevano scelto Villa delle Ginestre, (informati del cambio della sede di vaccinazione, sia attraverso messaggistica sms sia telefonicamente) ma anche le forze dell’ordine e il personale socio-sanitario. 

Agostino non è un anziano "qualsiasi", dal giorno dell'uccisione del figlio e della nuora si è sempre battuto per la verità. E' diventato un simbolo della lotta alla mafia, con quella sua lunga e inconfondibile barba bianca, lasciata crescere "fino a quando non avrò giustizia".  

VIDEO | Inaugurato l'hub per i vaccini anti Covid in Fiera 

"Il primo vaccino che è stato effettuato nell’hub della Fiera del Mediterraneo è quello di Vincenzo Agostino. Un augurio per la nostra città di Palermo: di speranza e giustizia", si legge sulla pagina Facebook dell'ufficio del commissario per l'emergenza Covid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento