rotate-mobile
Cronaca

Vaccinazioni anti Covid nelle farmacie: "In Sicilia al via tra fine aprile e maggio"

L'annuncio arriva dal segretario nazionale e presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia. L'adesione non è obbligatoria, ogni attività dovrà comunicare la propria disponibilità. Liste per la prenotazione gestite attraverso la piattaforma di Poste

"I cittadini potranno recarsi in farmacia per vaccinarsi realisticamente tra fine aprile e inizio maggio”. L'annuncio arriva dal segretario nazionale di Federfarma e presidente di Federfarma Palermo, Roberto Tobia, ospite del programma TGtg su Tv2000.

"Attraverso il sistema della distribuzione del farmaco – ha spiegato Tobia - il vaccino arriverà in tutte le farmacie d’Italia che avranno aderito. Le liste per la prenotazione verranno gestite dalle Regioni che hanno già un accordo con la piattaforma di Poste italiane. Le altre Regioni potranno intervenire attraverso accordi paralleli. L’Italia purtroppo - ha aggiunto Tobia - è un Paese a 21 velocità diverse con 21 sistemi sanitari diversi. Queste potranno intervenire per individuare particolari soggetti fragili o categorie e rischio che potranno essere vaccinati anche in farmacia purché siano soggetti sani inseguito all’anamnesi fatta dal farmacista”.

La Sicilia è stata tra le prime ad aderire alla piattaforma messa a punto da Poste e potere sfruttare anche le farmacie per la vaccinazione potrà segnare un importante accelerazione nella campagna.  

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazioni anti Covid nelle farmacie: "In Sicilia al via tra fine aprile e maggio"

PalermoToday è in caricamento