menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avanti tutta col vaccino anti Covid, l'Asp: "Usato l'81% della prima fornitura"

Sono 6.644 su 8.190 le dosi inoculate negli 8 centri di pertinenza dell’Azienda sanitaria del capoluogo. Avviate le vaccinazioni anche nelle Rsa e nelle case di riposo

L’Asp di Palermo in sei giorni ha smaltito l’81% della prima fornitura di vaccini anti Covid ricevuta. Sono 6.644 su 8.190 le dosi inoculate negli 8 Centri di pertinenza dell’Azienda sanitaria del capoluogo. 

L'azienda ha avviato le vaccinazioni anche nelle Rsa e nelle case di riposo per anziani. "Sono i distretti sanitari - si legge in una nota - che si occupano di garantire a domicilio le prestazioni nelle strutture che insistono nel proprio territorio di competenza. Oggi sono state vaccinate 216 persone tra operatori, degenti e ospiti-anziani delle strutture del distretto di Petralia Sottana".

Complessivamente oggi sono state 1.039 le dosi inoculate così ripartite: 450 a Villa delle Ginestre, 167 all’ospedale Civico di Partinico, 56 all’ospedale Ingrassia, 18 al Giglio di Cefalù e 132 al Buccheri-La Ferla, oltre alle 216, come detto, delle Rsa delle Madonie. Intanto l’Asp di Palermo può, già, contare sulla seconda fornitura di vaccino: dopo le 8.190 dosi della prima tranche (31 dicembre scorso), sono disponibili ulteriori 4.680 dosi (totale 12.870 dosi). 

E l'azienda ospedaliera Villa Sofia–Cervello ha reso noto di avere concluso la prima tornata di vaccinazioni. Le sedute vaccinali, dal 31 dicembre a oggi, hanno permesso in tempi record di somministrare il vaccino a quasi la metà dei dipendenti. Agli  810 operatori sanitari vaccinati alla data di domenica scorsa, si sono aggiunti i 180 di ieri e ancora i 180 di questa mattina, esaurendo così in tempi rapidi tutta la prima fornitura di vaccini pervenuta. Sono state, infatti, somministrate il totale di dosi per un numero pari a 1.170 e, avendo già ricevuto la seconda fornitura, si continuerà a vaccinare nella giornata di domani ed in quelle successive.

“Un risultato importante - afferma il direttore generale Walter Messina - soprattutto per la nostra azienda, da subito impegnata in prima linea sull’emergenza pandemica da Covid 19, che si è potuto raggiungere grazie all'impegno profuso da tutto il nostro personale, senza il quale non sarebbe stato possibile approntare con tale tempestività un'organizzazione adeguata per il raggiungimento di questo significativo traguardo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento