Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

L'open weekend convince i palermitani: alla Fiera raddoppiati vaccini AstraZeneca

I numeri della seconda giornata di inoculazioni senza prenotazione per i 60-79enni senza patologie confermano che i palermitani hanno più voglia di normalità che timori. Parallelamente, sono andate avanti le immunizzazioni con Pfizer, per un totale di 3.122 somministrazioni già nel tardo pomeriggio

L’operazione "porte aperte" ad AstraZeneca funziona. I numeri della seconda giornata di vaccinazioni straordinarie senza prenotazione per i 60-79enni senza patologie sembrano confermare che i palermitani hanno più voglia di normalità che timori. Sono state 880 le dosi di Vaxzevria (nuova denominazione del siero anti Covid prodotto da AstraZeneca) inoculate fino alle 18,30 alla Fiera del Mediterraneo, circa il doppio rispetto a una normale giornata di somministrazioni dalle 8 alle 24.

Parallelamente, sono andate avanti le immunizzazioni con Pfizer per cittadini ultraottantenni o estremamente vulnerabili: 2.242 le dosi inoculate fino alle 18,30 di oggi (sabato 17 aprile), per un totale di 3.122 somministrazioni nel tardo pomeriggio. Numeri che l’hub vaccinale della Fiera raggiunge in genere solo a fine serata.

Anche medici e farmacisti specializzandi coinvolti per vaccinazioni anti Covid

"Stiamo mettendo in campo tutte le risorse che abbiamo per accelerare il più possibile le vaccinazioni - afferma Renato Costa, commissario straordinario all’emergenza Coronavirus nella Città metropolitana di Palermo -. Le persone rispondono, si impegnano, si fidano: vengono qui perché non chiedono altro che di lasciarsi alle spalle la pandemia. Tutti i nostri sforzi sono
concentrati su questo”.

L’open weekend prosegue domenica 18 aprile dalle 8 alle 22, orario di chiusura dei cancelli della Fiera. Fino a mezzanotte, invece, ma entrando al massimo entro le 22, proseguiranno le vaccinazioni di tutti coloro che, a prescindere dall’iniziativa, si erano già prenotati.

Nonostante l’open weekend sia aperto senza prenotazione a chi ha tra i 60 (anche da compiere entro il 2021) e i 79 anni, sulla piattaforma dell’hub https://fiera.asppalermo.org/ è stato messo a disposizione un sistema di preregistrazione per permettere alla struttura di organizzare al meglio gli accessi. La preregistrazione, inoltre, è fortemente consigliata perché permette di accorciare le attese. Le persone che si preregistrano, infatti, possono scaricare la modulistica per il consenso alvaccino e  presentarsi già in Fiera con i fogli compilati e pronti per la consegna all’accettazione. Inoltre, sempre preregistrandosi, si può indicare un orario di arrivo. Oltre 1.300 le preregistrazioni raccolte, al momento, per la tre giorni di open weekend all’hub provinciale; solo per la giornata di sabato sono state 450.

Oltre alla Fiera del Mediterraneo, sono 17 i centri vaccinali di Palermo e provincia che aderiscono al finesettimana di porte aperte ad AstraZeneca. Ecco l’elenco:
- Cto - Ospedali riuniti Villa Sofia Cervello ore 8-20;
- Arnas Civico, ore 14-20;
- Ospedale Ingrassia, ore 15-22;
- Ospedale Corleone, ore 15-22;
- Ospedale Termini Imerese, ore 15-22;
- Ospedale Partinico, ore 15-22;
- Ospedale Petralia, ore 15-22;
- Distretto Cefalù, ore 8-20;
- Distretto Termini, ore 8-20;
- Distretto Carini, ore 8-20;Distretto Misilmeri, ore 8-20;
- Distretto Bagheria, ore 8-20;
- Distretto Lercara Friddi, ore 8-20;
- Distretto Partinico, ore 8-20;
- Distretto Petralia, ore 8-20;
- Villa delle Ginestre, ore 8-22;
- Ospedale Madonna dell’alto di Petralia Sottana, ore 15-22.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'open weekend convince i palermitani: alla Fiera raddoppiati vaccini AstraZeneca

PalermoToday è in caricamento